Attualità
Pugno duro del sindaco di Lentate

Lavori non conclusi nei parchetti, ultimatum del Comune alla ditta

Dopo alcune diffide l'Amministrazione ha contestato di nuovo le opere: "Se non otterremo riscontri si arriva al contenzioso".

Lavori non conclusi nei parchetti, ultimatum del Comune alla ditta
Attualità Seregnese, 27 Luglio 2022 ore 14:34

Lavori non terminati o eseguiti non correttamente: ultimatum del Comune di Lentate alla ditta del Napoletano che si è occupata dell’intervento di sistemazione di cinque aree verdi del territorio.

Lavori non conclusi nei parchetti: ultimatum del Comune alla ditta

«Se dopo questo ulteriore sollecito non provvederà a sistemare e a finire gli interventi passeremo alle vie legali»: usa il pugno duro il sindaco Laura Ferrari contro la società che nel 2021 si era aggiudicata l’appalto per riqualificare i parchetti in via Monte Generoso vicino alle scuole, in via Mazzini, tra le vie Palladio e Puccini al quartiere San Gerolamo (nella foto) e i giardinetti delle scuole dell’infanzia di Birago e Copreno. Un intervento per il quale il Comune aveva stanziato 140mila euro e che avrebbe dovuto portare alla sistemazione delle panchine e dei cestini, alla manutenzione degli arredi e in alcuni casi alla sostituzione dei giochi.

Interventi iniziati in ritardo e non terminati

«I lavori sarebbero dovuti iniziare nella primavera del 2021 e invece, a causa della difficoltà della ditta di reperire i materiali necessari, sono partiti con parecchi mesi di ritardo, a settembre - spiega il sindaco, ripercorrendo la vicenda, che è stata seguita con attenzione anche dal responsabile del Settore opere pubbliche del Comune, Giovanni Corbetta - Poi, inspiegabilmente, sono andati a rilento, per alcune settimane degli operai non si è vista l’ombra. Dovevano essere consegnati alla fine di febbraio e invece così non è stato».

"Se non avremo riscontro si arriverà al contenzioso"

Il Comune ha mandato due diffide ad adempiere alla ditta, contestando alcuni difetti di esecuzione e alcuni interventi non eseguiti come stabilito e sollecitando la società appaltatrice a porre rimedio. Non avendo ottenuto l’esito sperato, nei giorni scorsi è stato effettuato un sopralluogo insieme ad alcuni rappresentanti della ditta, per mostrare i vari problemi. Tra questi il mancato intervento nei parchi di via Monte Generoso e del San Gerolamo e, a Birago, la posa della pavimentazione anti-trauma. «Abbiamo avviato una procedura con cui chiediamo di concludere il tutto entro la fine di agosto. Attendiamo le controdeduzioni della ditta sulle contestazioni mosse, al momento abbiamo bloccato qualsiasi pagamento - conclude - Se entro qualche giorno non avremo un riscontro si arriverà al contenzioso».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie