Attualità
L'ospedale fa scuola

Le sale operatorie del San Gerardo formano 1300 oculisti

Live surgery sulla chirurgia vitreo retinica durante il congresso nazionale congiunto AIMO - SISO.

Le sale operatorie del San Gerardo formano 1300 oculisti
Attualità 16 Novembre 2022 ore 13:20

Le sale operatorie di Oculistica del San Gerardo di Monza collegate in diretta con tutta Italia. Un importante momento di formazione in occasione del primo congresso nazionale congiunto AIMO - SISO (le due importanti sigle associative degli oculisti italiani: Associazione Italiana Medici Oculisti e Società Italiana di Scienze Oftalmologiche).

Prof. Coppola 1
Foto 1 di 4
Prof. Coppola 2
Foto 2 di 4
Prof. Coppola 3
Foto 3 di 4
Prof. Coppola 4
Foto 4 di 4

Le sale operatorie del San Gerardo formano 1300 oculisti

Dalle sale operatorie dell’Unità Complessa di Oftalmologia di Monza, ha avuto luogo una “Live surgery” sulla chirurgia vitreo retinica: dall’Ospedale monzese sono stati trasmessi 9 interventi grazie all’utilizzo contemporaneo delle tre sale operatorie del blocco chirurgico dell’oculistica.

Focus sull'oftalmologia

Il congresso si è svolto la settimana scorsa presso la sede universitaria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e del Policlinico Gemelli in Roma. Al meeting hanno partecipato più di 1300 oculisti. Il programma scientifico ha spaziato sulle attuali problematiche della oftalmologia. Nello specifico attraverso la chirurgia in diretta da diverse sedi operatorie: Roma, Padova e Monza.
Un collegamento streaming ha permesso di proiettare nelle aule gli interventi eseguiti dai più autorevoli professionisti italiani.

A Monza i più importanti professionisti

Nelle sale operatorie del San Gerardo hanno operato alcuni tra i più acclamati professionisti del settore: Stanislao Rizzo (Roma), Cesare Mariotti (Ancona), Michele Reibaldi (Torino), Marco Mura (Ferrara), Vincenzo Scorcia (Catanzaro), Luigi Caretti (Rovigo), Daniele Tognetto (Trieste), Ernesto Bali (Bruxelles) e il Direttore dell’Unità operativa complessa di Oculistica di Monza Michele Coppola.

“Tecniche innovative, macchine all’avanguardia e utilizzo di microscopi operatori con visualizzazione in 3D, hanno fatto da cornice a una giornata che ha visto affrontare sfide terapeutiche su casi clinici di inusitata difficoltà”, ha commentato il professor Coppola.

L’iniziativa si inserisce in una collaudata tradizione di chirurgia in streaming, con coinvolgimento di centri non solamente nazionali. Il prof. Coppola infatti non è nuovo a questo genere di iniziative. Basti ricordare la live surgery di qualche anno fa, quando un intervento di chirurgia in 3D fu eseguito in collegamento con il professor Stanley Chang, della Columbia University di New York.

Attività sempre più presenti in futuro

“Iniziative analoghe - conclude Coppola – verranno portate avanti ancora con maggiore enfasi
all’interno del nascente IRCCS”.
“La partecipazione dell’Oculistica del San Gerardo ad eventi di questa portata – aggiunge il dott. Silvano Casazza, Direttore Generale della ASST Monza - ne testimonia il suo livello di eccellenza, a vantaggio della cura dei cittadini”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie