Attualità
Bovisio Masciago

Le torri faro non saranno pronte a dicembre

Il tentato furto di mezzi da lavoro avvenuto a fine ottobre ha ulteriormente rallentato i lavori al centro sportivo di via Europa.

Le torri faro non saranno pronte a dicembre
Attualità Desiano, 14 Novembre 2021 ore 17:00

Difficilmente saranno in funzione entro il 15 dicembre come previsto, le nuove torri faro del centro sportivo di via Europa a Bovisio Masciago.

Le torri faro non saranno pronte a dicembre

Il tentato furto di un camion e di un escavatore scoperto una paio di settimane fa ha inevitabilmente rallentato i lavori già in ritardo e che proprio in quei giorni dovevano partire.

L’impresa incaricata dell’esecuzione delle opere in subappalto riprenderà il cantiere questa settimana. "Ci hanno garantito che avrebbero iniziato - ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Danilo Castellini - ma ci hanno già detto che non avrebbero finito entro il 15 dicembre. I pali arriveranno ai primi di dicembre e poi dovranno essere montati. Ho chiesto che vengano installati almeno sul campo in sintetico in modo da andare incontro alle richieste delle società sportive".

Le precedenti erano state smantellate a giugno

Le dieci torri faro dei campi di via Europa erano state smantellate d’urgenza ai primi di giugno perché, in seguito ad una perizia tecnica, non erano state ritenute idonee staticamente. I manufatti erano molto datati e presentavano gravi criticità riguardo lo stato di conservazione. Nelle settimane successive era iniziata la corsa contro il tempo per installare le nuove torri faro senza arrecare troppi disagi agli allenamenti delle società sportive. Le varie procedure burocratiche però, avevano lasciato intendere che i lavori non sarebbero finiti prima di dicembre. Il cantiere doveva iniziare a metà settembre ma era andato per le lunghe, poi il tentato furto dei mezzi da lavoro dell’impresa nella notte tra il 24 e il 25 ottobre: dopo aver rotto due reti, i ladri non sono riusciti a portare via il camion che trasportava nel cassone un escavatore, quest’ultimo si è rovesciato a terra in corrispondenza di un avvallamento, rovinando anche la pista di atletica. I ladri hanno abbandonato tutto e sono scappati. Nonostante l’imprevisto, l’azienda si è comunque detta disponibile ad eseguire i lavori. Per agevolare gli allenamenti col buio delle società di atletica di calcio, a settembre il Comune ha collocato nel parcheggio alcuni fari provvisori. Per finanziare l’opera urgente, l’Amministrazione ha stanziato 180mila euro di fondi statali che erano destinato all’efficientamento energetico e una quota di pari importo derivante dell’avanzo di bilancio.

Necrologie