Attualità
Progetto

Lesmo: passi avanti per l'ampliamento e la riqualificazione del cimitero

L'accordo tra pubblico e privato permetterà al Comune di affidare per i prossimi 15 anni la gestione e la manutenzione del camposanto: sul tavolo, investimenti per 3 milioni di euro (spendendo la metà)

Lesmo: passi avanti per l'ampliamento e la riqualificazione del cimitero
Attualità Vimercatese, 09 Novembre 2022 ore 16:28

Passi avanti per l'ampliamento e la riqualificazione del cimitero di Lesmo. Dopo anni di attesa prende finalmente corpo l'accordo tra il Comune e la cooperativa "Il Ponte" per la gestione e la manutenzione (ordinaria e straordinaria) del camposanto per i prossimi 15 anni: sul tavolo, un project financing da oltre 3 milioni di euro.

Ampliamento e riqualificazione: come cambia il cimitero di Lesmo

La sinergia tra il pubblico e l'ente privato consentirà di ottenere un profondo restyling del cimitero. Molti gli interventi già pianificati da qui ai prossimi 15 anni, tra cui l'ampliamento del perimetro propedeutico alla realizzazione del giardino delle rimembranze, ovvero un'area verde in cui sarà possibile disperdere le ceneri dei defunti e celebrare funzioni di carattere religioso o civile grazie alla posa di un altare. Secondo la convenzione l'operatore dovrà anche provvedere alla realizzazione di nuovi posti per i cari estinti, tra cui 96 tombe, 40 loculi e 220 cellette per ossari e cinerari. L'intera operazione di ampliamento era già stata progettata dalla precedente Amministrazione e dovrebbe permettere al Comune di rispondere all'andamento demografico del prossimo futuro.

Cambia la viabilità

Tra gli interventi in programma, l'Amministrazione comunale sta studiando anche la sostituzione di tutte le essenze arboree, il rifacimento del vialetto pedonale e una nuova viabilità per accedere al cimitero.

"Attualmente il progetto prevede un senso unico da via Rimembranze in direzione del cimitero con l'uscita che sarà da via Stazione - ha spiegato l'assessore alla partita, Federico Mistò - In questo modo verrà a crearsi un anello viabilistico che intersecherà il vialetto pedonale oggi in uso solo dai pedoni: questo tratto verrebbe rialzato da un dosso, in modo da renderlo più sicuro per tutti i fruitori"

Un aspetto, quest'ultimo, ancora al vaglio dell'Esecutivo che durante la commissione di ieri sera, martedì, ha incassato i dubbi dell'ex sindaco Marco Desiderati, oggi consigliere di minoranza, il quale ha invece suggerito di prendere in considerazione la possibilità di far uscire i veicoli da via Meucci per lasciare inalterato il vialetto pedonale.

Costi e tempistiche

Capitolo costi e tempistiche. Il project financing prevede un investimento complessivo da oltre 3 milioni di euro in 15 anni. Come detto, la cooperativa si farà carico non solo delle opere di ampliamento, ma anche di tutta la manutenzione ordinaria (sfalcio del verde, pulizia...) e dei servizi cimiteriali (inumazioni, tumulazioni...). Dal canto suo il Comune verserà nelle casse dell'operatore due maxi rate da 230mila euro cadauna e un canone annuale da 53mila euro per i prossimi tre lustri. Calcolatrice alla mano: 1.267.000 euro.
Per quanto riguarda le tempistiche, invece, la convenzione partirà formalmente dal 1 gennaio 2023 e terminerà, salvo imprevisti di sorta, il 31 dicembre del 2038. I primi interventi in programma riguarderanno la realizzazione delle nuove tombe, mentre l'ampliamento vero e proprio avverrà solo in un secondo momento. Nel progetto, ovviamente, si tiene conto anche dell'ipotetico passaggio di Pedemontana alle spalle del cimitero a una distanza minima di 30 metri.

Seguici sui nostri canali
Necrologie