Lissone: canone Unico 2021, possibili rateizzazioni per importi superiori a 100 euro

Le rate saranno quattro con scadenza rispettivamente al 30 aprile, al 30 giugno, al 30 settembre e al 30 novembre 2021.

Lissone: canone Unico 2021, possibili rateizzazioni per importi superiori a 100 euro
Attualità Monza, 29 Aprile 2021 ore 11:57

Lissone: canone Unico 2021, possibili rateizzazioni per importi superiori a 100 euro. A seguito del protrarsi dell’emergenza socio-sanitaria e nell’ottica di supportare le categorie economiche che più hanno risentito delle chiusure, l’Amministrazione Comunale di Lissone e San Marco SpA hanno disposto che chi riceverà l’avviso di pagamento per il Canone Unico 2021 potrà richiedere l’eventuale rateazione recandosi presso sede del concessionario situata a Lissone in via Valle 37.

Lissone: canone Unico 2021, possibili rateizzazioni per importi superiori a 100 euro

La rateazione è prevista unicamente per gli Avvisi di pagamento con importi superiori a 100 euro. Le rate saranno quattro con scadenza rispettivamente al 30 aprile, al 30 giugno, al 30 settembre e al 30 novembre 2021.
Il pagamento potrà essere eseguito sul sito istituzionale - tramite il portale dei pagamenti del Comune di Lissone / PAGoPA nella modalità Pagamento spontaneo / Servizio ICOPU Spontaneo – o in alternativa presso gli Uffici di Poste Italiane.

“Come Amministrazione Comunale prosegue l’impegno nell’andare incontro, con tutti gli strumenti a noi disponibili, alle imprese del territorio che hanno maggiormente risentito della sospensione dell’attività – affermano Alessandro Merlino, assessore al Commercio, e Domenico Colnaghi, assessore alle Risorse Economiche – insieme con San Marco abbiamo condiviso la necessità di prevedere la rateazione degli avvisi di pagamento di importo superiore a 100 euro in deroga al Regolamento vigente relativo al Canone Unico. Una decisione che va nella direzione di favorire, in modo particolare, le PMI del territorio concedendo un’ulteriore dilazione nei pagamenti dovuti”.

Al vaglio della Giunta Comunale vi sono poi ulteriori decisioni esclusivamente in capo al Comune “che, anche dando riscontro alle sollecitazioni ricevute dalle Associazioni di categoria - concludono Merlino e Colnaghi -
prevedranno nell’anno in corso ulteriori sgravi anche alla luce delle misure legate alla pandemia e ai relativi ristori”.

Necrologie