Attualità
Agrate

L'ultimo saluto di Agrate all'ex assessore, colonna della parrocchia

Chiesa gremita per le esequie d Roberto Biancotti

L'ultimo saluto di Agrate all'ex assessore, colonna della parrocchia
Attualità Vimercatese, 05 Novembre 2021 ore 12:11

Agrate piange Roberto Biancotti: ex assessore e colonna portante dell’associazionismo locale. Nella mattinata di oggi, venerdì 5 novembre, si sono tenuti i funerali dell’87enne scomparso durante la settimana.

Le esequie sono state officiate  dal parroco don Giuseppe Barzaghi nella chiesa parrocchiale gremita alla presenza della moglie Gianna, dei figli Maurizio, Massimo e Marco e degli amici e conoscenti che hanno celebrato così il forte impegno sociale che ha contraddistinto l’uomo nel corso della sua vita.

Impegnato in Comune, in parrocchia,  nello sport e non solo

Sono tanti infatti gli ambiti dove  Biancotti, originario di Milano, ha operato in paese. Partendo dalla la parrocchia viste le amicizie con gli storici parroci don Gaetano Colombo e don Agostino Meroni, il Comune negli anni di assessore alla Sanità e Assistenza con il sindaco Franco Mattavelli ed infine nell’associazionismo tra il Csa, il doposcuola Avulss e la Cooperativa Achille Grandi per la quale ha curato il periodico “il Popolare”.

Il ricordo della "Achille Grandi"

Proprio la coop agratese ha voluto ricordare Biancotti con un messaggio molto sentito:

"La cooperativa Achille Grande si unisce al dolore della famiglia Biancotti per la scomparsa del caro Roberto che per anni ha curato la pubblicazione del periodico “il Popolare”. Un ricordo e una preghiera per tutto il bene che ha profuso per la nostra comunità".

Le parole dell'ex sindaco Mattavelli

Molto toccante anche il ricordo dell’ex primo cittadino Mattavelli intervenuto durante la cerimonia:

"È facile costruire un profilo di Roberto vista la sua gentilezza e delicatezza. Ricordo che quando sono stato eletto non conoscevo personalmente il dottor Biancotti, ma mi era stato segnalato come una persona competente. Subito dopo il nostro primo incontro ho capito il suo spessore e ho deciso di nominarlo assessore. Era una persona buona, disponibile e con dei sani principi morali rispetto ai quali non transigeva".

Al termine della cerimonia, la salma è stata infine trasportata verso il cimitero per la tumulazione alla presenza di molti amici e parenti che si sono stretti così alla famiglia in un caldo abbraccio per ricordare così una figura molto amata dalla comunità cittadina.

Necrologie