Attualità
Vimercate

Marciapiedi invasi dalle foglie, scatta il piano straordinario

Comune e Cem hanno individuato le trenta strade più a rischio programmando pulizie supplementari.

Marciapiedi invasi dalle foglie, scatta il piano straordinario
Attualità Vimercatese, 04 Novembre 2022 ore 08:40

Un piano straordinario per pulire i marciapiedi e le piste ciclabili dalle foglie.

Piano straordinario in accordo con Cem Ambiente

E' quanto hanno deciso di varare l'Amministrazione comunale di Vimercate e  Cem Ambiente, la società che si occupa della raccolta rifiuti e dello spazzamento delle strade. L'obiettivo è quello di ridurre i rischi per i pedoni dovuti all'accumulo di foglie nel periodo autunnale.

Stabilito un ordine di intervento

"Per la stagione autunnale Comune di Vimercate e Cem Ambiente hanno stabilito un piano supplementare di pulizia strade che riguarda in modo specifico lo spazzamento delle foglie secche - si legge nella nota diffusa dal Comune - Le vie della città sono state classificate secondo un ordine di priorità di intervento, in ragione della quantità di vegetazione presente. In ognuna di esse è previsto ogni settimana un passaggio supplementare a distanza di qualche giorno rispetto all'intervento ordinario".

Trenta le strade più a rischio per i pedoni

Le strade oggetto di maggiore attenzione sono 30:
- nel quartiere centro: piazzale Martiri Vimercatesi, via Pinamonte, via Pellizzari, viale Ronchi, via Banfi, via Rota, via Cremagnani, via Cadorna, piazzale Gioia, via Brenta, via Marinai d'Italia;
- nel quartiere nord: via Donizetti, via Duca degli Abruzzi, via Principato, via Mascagni, via Gemona del Friuli, via Fratelli Cervi;
- nel quartiere quartiere sud: via Brianza, via Damiano Chiesa, via Martiri di Boves, viale Risorgimento, via Santa Sofia, via degli Atleti;
- a Oreno: via Bernareggi, via Einaudi, via Nobel;
- a Ruginello: viale Rimembranze, via Diaz;
- a Velasca: piazza Giordano Bruno

Altre 16 vie monitorate

A queste se ne aggiungono altre 16, dove la vegetazione è scarsa ma che comunque sono tenute in considerazione.

"Ciò in ragione del fatto che il calendario straordinario (in vigore fino a quando la necessità della stagione lo richiede) - si legge ancora nella nota - non prevede giornate fisse di passaggio in ciascuna via ma mantiene un criterio di elasticità, per cui varia in funzione del tempo necessario per provvedere alla rimozione delle quantità di foglie presenti".

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie