Attualità
Ci sarà anche una nuova palazzina in legno

Maxi progetto di rigenerazione urbana: ecco come cambierà il quartiere

Quindici milioni di euro dal Governo per dare un nuovo volto alla zona Regina Pacis-San Donato, a Monza

Maxi progetto di rigenerazione urbana: ecco come cambierà il quartiere
Attualità Monza, 28 Ottobre 2021 ore 13:24

Maxi progetto di rigenerazione urbana: ecco come cambierà il quartiere. Quindici milioni di euro dal Governo per dare un nuovo volto alla zona Regina Pacis-San Donato, a Monza. In particolare saranno coinvolte nel piano, via Bramante da Urbino e via Rigamonti. Verrà migliorata la performance energetica, verrà recuperato il patrimonio edilizio vetusto e verrà realizzata una nuova palazzina di quattro piani in legno.

Maxi progetto di rigenerazione urbana

Il progetto, presentato nella mattinata di oggi - giovedì 28 ottobre 2021 - è frutto di una convenzione tra Comune di Monza e Aler che, insieme, hanno ottenuto il finanziamento dal Programma nazionale della qualità dell'abitare, "e ci sarà anche un parte che arriva dal Pnrr, di cui ora cominciamo a vedere i primi frutti". Alla presentazione c'era il sindaco Dario Allevi, il presidente di Aler  Varese, Como, Monza, e Busto Arsizio Giorgio Bonassoli, l'assessore ai Lavori Pubblici e vicesindaco Simone Villa, l'assessore ai Servizi Sociali Désirée Merlini e i dirigenti dei settori comunali coinvolti nel progetto.

Interventi sulle performance energetiche

"Il patrimonio edilizio di via Bramante da Urbino risale agli anni Ottanta e inizia a mostrare i segni del tempo che passa" ha spiegato il sindaco. Al civico 37 (scala A e B) di via Bramante da Urbino sono previsti interventi straordinari su 96 alloggi volti a migliorare le performance energetiche fino a raggiungere la classe A1. Al civico 45 , 56 appartamenti saranno oggetto di un recupero edilizio. "Ci sarà una riorganizzazione degli spazi - ha spiegato il primo cittadino - Si andrà a riorganizzare gli alloggi in base alle esigenze attuali. Sono infatti sempre più richiesti bilocali, massimo trilocali e dunque daremo agli appartamenti nuovi tagli, andando anche a migliorare la performace energetica e l'edificio sarà raggiunto dal teleriscaldamento".

Nuovo edificio di quattro piani in legno

Sul terreno comunale di via Rigamonti verrà inoltre realizzato un nuovo edificio "in legno e a consumo zero", ha precisato il sindaco. Una palazzina in cui inizialmente verranno ospitate le 28 famiglie del civico 45 di via Bramante da Urbino che dovranno momentaneamente essere spostate per permettere l'esecuzione dei lavori. "E il nostro auspicio è quello che possano poi restare nel patrimonio degli alloggi temporanei di cui c'è grande richiesta". L'area sarà dotata di impianto di videosorveglianza, di colonnine  per la ricarica delle auto elettriche e di stazioni per il bike sharing e del car sharing.

La cascina diventerà un hub con centro giovanile

Contestualmente verrà recuperata la cascina Maino di via Rigamonti. Diventerà un hub culturale con centro giovanile e spazi per laboratori. Infine, nel progetto, rientra anche la ripavimentazione dei 600 metri di pista ciclopedonale lungo il Canale Villoresi, ad oggi ancora in terra battuta.

 

 

Necrologie