Aneddoti, storie e dati scientifici

Medico dell'Asst Brianza firma un libro sulle pandemie

E' uscito “Pandemie. Dalla peste al Covid. Storia e rimedi per affrontare le emergenze sanitarie” di Biagio Tinghino.

Medico dell'Asst Brianza firma un libro sulle pandemie
Attualità Vimercatese, 09 Luglio 2021 ore 11:00

Fresco di stampa, è uscito per le edizioni ADV di Firenze. E’ il nuovo libro firmato da Biagio Tinghino medico, specialista in Malattie Infettive e in Gastroenterologia, esperto di promozione della salute, ma anche responsabile del Servizio di Alcologia e Nove Dipendenze dell’Asst della Brianza. Il titolo: “Pandemie. Dalla peste al Covid. Storia e rimedi per affrontare le emergenze sanitarie”.

Medico dell'Asst Brianza firma un libro sulle pandemie

Tinghino racconta, con un linguaggio divulgativo, aneddoti e storie delle malattie infettive – a partire dalla peste di Atene, alla cosiddetta “Morte Nera” del ‘300, alla peste a Milano descritta da Manzoni nei Promessi sposi.
Passa in rassegna, poi, le più aggiornate evidenze scientifiche sui sani stili di vita e il ruolo di protezione che essi rivestono e affronta il tema dell’efficacia dei vaccini e delle ultime cure contro il Covid.

“La sera del 21 febbraio 2020 – scrive nell’introduzione – mi sono convinto che avremmo dovuto prepararci al peggio. Tutti speravamo che l’infezione da coronavirus sarebbe rimasta limitata alla Cina. Ma i virus non sanno leggere e scrivere e soprattutto non rispettano i confini tra uno stato e l’altro”.

In prima linea

Come tantissimi altri medici Tinghino ha vissuto la prima ondata della pandemia in prima linea, continuando ad assistere i pazienti e allontanandosi per quanto possibile dalla famiglia per evitare qualsiasi possibilità di contagio.

Durante la prima grande ondata, racconta Tinghino, “io ho continuato ad assistere i miei pazienti e ho preso la decisione, tornando a casa, di dormire in una camera separata. Mangiavo da solo, lontano da mia moglie e dai miei figli…Migliaia di medici e di infermieri hanno agito nello stesso modo”.

Necrologie