Attualità
Monza

Migliaia di persone per la Festa dell'automobilista all'Autodromo di Monza

Presente anche l'arcivescovo, monsignor Mario Delpini, che ha impartito la benedizione ai mezzi.

Migliaia di persone per la Festa dell'automobilista all'Autodromo di Monza
Attualità Monza, 25 Luglio 2021 ore 17:46

Si è appena conclusa la Festa dell’Automobilista all’Autodromo di Monza, nel giorno della ricorrenza del Patrono degli automobilisti San Cristoforo, il 25 luglio.

Track day e benedizione dell’Arcivescovo

I mezzi a motore sono stati gli assoluti protagonisti della giornata: migliaia di persone, tra privati appassionati, membri dell’Automobile Club, del Moto Club e di Coldiretti, sono scese in pista all’Autodromo, approfittando di un turno di track day.

Il clou però è stato attorno alle 12.30, quando tutti i mezzi agricoli, le moto, le vetture di servizio di Forze dell’Ordine, Vigili del Fuoco e Croce Rossa Italiana e anche le auto private sono sfilate in una parata per ricevere la benedizione dell’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini.

Spazio alla solidarietà e al giornalismo

Tante le autorità, tra cui l’assessore Federico Arena, il presidente e il direttore generale dell’Autodromo di Monza, il direttore generale dell’ospedale San Gerardo Mario Alparone. Presente anche Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana, organismo pastorale a cui è andato l’intero ricavato della giornata e che ha allestito una mostra dedicata.

Alle 15, poi, nella sala stampa del circuito è stato consegnato tra la commozione generale la prima edizione del premio Bruno Brida Monza, intitolato alla memoria del direttore della rivista Paddock scomparso. Il vincitore è il giornalista di Autosprint Dario Lucchese.

 

47 foto Sfoglia la gallery

 

Necrologie