Attualità
Covid

Monza capofila della protesta contro l'obbligo di vaccino agli Over50

L'avvocato Agostino d'Antuoni ha inviato una dettagliata diffida al Ministero della Salute citando leggi, codici e codicilli a sostegno della propria tesi.

Monza capofila della protesta contro l'obbligo di vaccino agli Over50
Attualità Monza, 13 Gennaio 2022 ore 13:01

Monza capofila della protesta contro l'obbligo di vaccino agli Over50. Un avvocato brianzolo ha infatti spedito diffida formale al Ministero della Salute perché multare i non vaccinati "scovandoli" tramite la tessera sanitaria costituisce violazione della privacy.

Una manfrina No-vax?

Una inutile manfrina da No-vax? Oppure dei garbugli azzeccati dal solito avvocato pignolo? Mica tanto, anche perché con la tutela della privacy ci hanno frastornato la testa per decenni come fosse la più basilare ed importante esigenza del vivere civile. E adesso? Il Governo può violarla come niente fosse perché vuole multare i non vaccinati? Ecco parte del testo che l'avvocato Agostino D'Antuoni ha inviato tramite posta certificata:

"Ci sono violazioni nel decreto relative alla comunicazione dei dati sanitari sensibili all'agenzia delle Entrate da parte del Ministero della Salute. Tali comunicazioni vengono autorizzate al fine della riscossione della sanzione prevista per gli ultra cinquantenni, ma senza il consenso dell'interessato non è consentito utilizzare dati sensibili sanitari per la mera riscossione di sanzioni. Il Decreto Legge del 7 gennaio 2022 viola le disposizioni del Regolamento Ue 679 del 2016 e il Codice di protezione dei dati personali al fine della sola riscossione della sanzione da parte del Ministero della Salute alla Agenzia delle entrate, dati resi disponibili dal Sistema Tessera Sanitaria".

L'inghippo da dirimere

Un inghippo per dirimere il quale potrebbero volerci mesi e addirittura nuovi decreti a... copertura di quello incriminato. Sempre che il ministro della Salute Roberto Speranza si degni di rispondere a questo ben dettagliato rilievo monzese. Staremo a vedere come finirà anche questa storia di contorno alla maledetta pandemia da Covid e al conseguente uso di vaccini. Di sicuro le continue inoculazioni (prima due dosi, poi anche la terza, poi forse addirittura una quarta) stanno un po' incattivendo gli animi.

Questa dunque la notizia su Monza capofila della protesta contro l'obbligo di vaccino per gli Over50.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Malati divisi a seconda del Covid negli ospedali

 

Necrologie