Attualità
Novità

Monza e rifiuti, dopo le polemiche cambiano gli orari

Dall'11 aprile cambiano gli orari di conferimento per risolvere le criticità in centro e non solo

Monza e rifiuti, dopo le polemiche  cambiano gli orari
Attualità Monza, 31 Marzo 2022 ore 14:01

Aveva promesso che avrebbe messo una pezza sui rifiuti e così è stato. Non ha avuto timore a fare marcia indietro sulla nuova raccolta differenziata l'Amministrazione Allevi a Monza, per la quale l'affare rifiuti stava diventando in boomerang in previsione delle elezioni amministrative. E così giovedì  é arrivata l'ufficializzazione di quello che era già nell'aria, ossia alcune modifiche degli orari di conferimento per risolvere le criticità più evidenti.

Nuovi orari per la raccolta dei rifiuti

"Non abbiamo la presunzione di avere la verità in tasca, ascoltiamo i cittadini  e in tempi rapidi siamo riusciti ad attuare delle modifiche negli orari per risolvere le criticità evidenti. Lo avevamo promesso il 26 febbraio 2022 all'incontro pubblico organizzato all'avvio della fase sperimentale della raccolta differenziata avviata l'1 marzo e l'abbiamo fatto", ha spiegato il sindaco Dario Allevi oggi giovedì 31 marzo 2022 durante la conferenza stampa. Ha poi aggiunto: "Continuiamo a sposare la filosofia che sta dietro al nuovo appalto di igiene urbana e ci auguriamo che la città possa aumentare la percentuale di differenziata facendo un salto di qualità. Abbiamo l'obiettivo di portare oltre all'80 la percentuale e vogliamo diventare tra i più virtuosi in Italia.  Il nostro entusiasmo era forse troppo elevato e il processo richiede più tappe intermedie".

Le maggiori problematiche emerse

Se il problema del sacco rosso sta in parte rientrando, c'è ancora timore sulla presenza del chip e sulle dimensioni del sacco, ma  la maggior parte dei cittadini si è abitata alla novità. Ben diverso il problema delle finestre di conferimento dei rifiuti.  "I problemi veri erano legati agli orari di esposizione nel centro storico, avevamo lasciato finestra di mezz'ora dalle 14 alle 14.30, ma è stato di difficile attuazione nella pratica reale - ha rivelato Allevi - Il tempo era troppo ristretto e con un orario scomodo per molti e il fatto che poi le squadre della Sangalli girassero a quell'ora a ritirare i sacchi faceva perdere decoro alla città che era l'opposto di quello che volevamo invece ottenere. Non siamo rigidi però nemmeno sul sacco e dal 1 gennaio 2023 vediamo se riusciamo a proporre 3 dimensioni di sacco rosso. Uno da 35, uno da 70 e uno da 110 per famiglie numerose in modo che ognuno possa scegliere le dimensioni in base alle proprie abitudini e al nucleo famigliare".

Cosa cambia dall'11 aprile a Monza

La vera novità però è che dall'11 aprile cambieranno gli orari. Diventa di 2 ore e mezza per le utenze domestiche l'esposizione dei rifiuti in centro storico e gli orari saranno dalle 6 del mattino alle 8. 30 (e non più nel primo pomeriggio). Andando così incontro anche alle esigenze di chi si sveglia presto per andare a lavorare e di chi non è a casa alle 14. Per le utenze non domestiche sia food che no food l'esposizione dei rifiuti passa invece  dalle 6 alle 9.45 (per andare incontro alle esigenze di chi apre alle 9.30-10 le botteghe). Questi gli orari in vigore tutti i giorni da lunedì a venerdì tranne il sabato. "Sabato non si potrà esporre nessun rifiuto se non con ritiro notturno così da preservare il decoro della città", ha aggiunto il sindaco.
L'altra novità è poi il servizio notturno per il centro storico, differenziato per inverno ed estate. Dall'11 aprile parte quello estivo che prevede l'esposizione dei rifiuti dalle 23 a mezzanotte e mezzo sabato sera compreso e (solo per le attività di food) invece dalle 24 all'1. Per l'inverno invece gli orari saranno dalle 23 a mezzanotte e mezza. Infine per la Movida ci sarà un occhio di riguardo e  piazza Garibaldi, spalto Maddalena e Isolino e via Bergamo saranno trattate per ultime per quanto riguarda il ritiro di rifiuti così da preservare il decoro per l'utenza che "tira tardi".

Il risultato del sondaggio sui rifiuti

A questa decisione che ora nel giro di poco più di una settimana andrà comunicata ai cittadini, l'Amministrazione è arrivata dopo aver promosso un sondaggio sulle attività commerciali del centro storico. "Un sondaggio organizzato in tempi rapidi a cui ho presenziato assieme a Impresa Sangalli  - ha aggiunto l'assessore all'Ambiente Martina Sassoli - Oltre il 95% dei commercianti sentiti ha accolto favorevolmente le modifiche di orario. Un processo condiviso anche con Anaci e amministratori di condominio".

E anche nei quartieri  ci saranno alcune novità importanti sulla raccolta. Anche nel resto del territorio monzese il problema era la fascia oraria troppo ristretta per l'esposizione dei rifiuti che andava dalle 18 alle 19.30 perché le imprese di pulizia stesse non riuscivamo in un'ora e mezza esporre i rifiuti di diversi condomini. Senza contare chi a quell'ora era ancora al lavoro. "Era una criticità reale e quindi abbiamo esteso dalle 18 alle 20.30 per tutti i quartieri l'esposizione rifiuti",  ha chiosato Allevi.

Per maggiori informazioni è sempre attivo il sito Monza Pulita.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie