Attualità
Illuminazione

Monza non sarà più al buio: c'è l'accordo con Enelx

Nuove lampade a Led su 650 piloni e una App per segnalare i malfunzionamenti

Attualità Monza, 17 Ottobre 2022 ore 15:10

Monza tornerà a illuminarsi grazie alla sostituzione di 650 pali della luce obsoleti con  quelli di nuova generazione alimentati a Led, che prevedranno anche un risparmio di kilowattora e in bolletta.

L'accordo con Enelx

Come aveva anticipato l’assessore all’Ambiente Giada Turato, in settimana sono entrati nel vivo gli interventi sui lampioni per cercare di «riaccendere» le strade monzesi. Non solo. E’ stato stretto un accordo con Enelx che prevede un intervento che alla fine di novembre vedrà sostituiti circa 650 piloni della luce a vapore di mercurio con l’alternativa più moderna dei led e che farà risparmiare 300mila kilowattora, che si traduce in un risparmio di 150mila euro che in 10 mesi fa rientrare praticamente il Comune dell’investimento.
«Un centinaio di interventi risultavano ancora in sospeso perché richiedevano una manutenzione straordinaria che non era possibile eseguire sulle vecchie lampade a vapore di mercurio e che ora l’Amministrazione ha voluto prendere in carico - ha ribadito Turato - Per questo abbiamo chiuso l’accordo con EnelX finalizzato a risolvere le situazioni più critiche segnalate in queste settimane dai cittadini. Questo pacchetto di interventi consentirà non solo di migliorare il decoro di Monza ma anche di fornire un contributo indispensabile agli aspetti legati alla sicurezza urbana».

L’intervento complessivo

In base all’accordo EnelX sostituirà quasi 500 apparecchi guasti ancora alimentati con lampade al mercurio non più riparabili, con modelli a Led, più performanti. Gli interventi di sostituzione riguarderanno tutta la città e saranno effettuati a lotti, considerando che i tecnici dovranno disporre per tempo i divieti di sosta nelle vie interessate. Durante le lavorazioni sarà necessario mantenere accesi gli impianti anche durante il giorno per completare le fasi di test. Così il Comune ha voluto affrontare il nodo dell’illuminazione in città, bloccato da un appalto fermo al palo da mesi a causa delle vicende legali che ne impediscono ancora l’assegnazione definitiva. «Si tratta di un intervento non rinviabile – aggiunge il sindaco Paolo Pilotto – per intervenire su così tante situazioni di necessità, per le quali non si può attendere l’esito del contenzioso». Vicenda legale sul project financing che potrebbe andare ancora per le lunghe perché il Tar si è espresso dando ragione ad Acinque, ma l’altro ricorrente ha ancora 30 giorni di tempo per ricorrere al Consiglio di Stato. Il che allungherebbe ancora una vicenda già dai tempi biblici.

Interventi su viale delle Industrie e non solo

illuminazione

Intanto tra le vie già «sistemate» in questi giorni c’è anche viale Delle Industrie che finalmente è tornato ad essere illuminato, ma l’affidamento prevede anche la sostituzione di 40 apparecchi non funzionanti lungo viale Lombardia, di cui alcuni situati sulla strada urbana e altri su tratti delle piste ciclopedonali. «Sono 11.100 i piloni della luca a Monza e di queste 2700 erano ancora con il vapore di mercurio non più a norma e sono 1400 sono a Led, Monza è rimasta indietro - hanno spiegato Pilotto e l’assessore al Bilancio Egidio Longoni - Non potremo sostituirli tutti subito, ma interverremo su tutte le situazioni segnalate grazie alla mappa creata dai cittadini con Umberto Tesoro che ringraziamo per aver mappato le vie al buio».

La App per segnalare i guasti

Intanto è stato migliorato anche il sistema per segnalare i guasti. EnelX mette ora a disposizione un’apposita app Enel X YoUrban, scaricabile da GooglePlay o App Store. Dopo aver creato il proprio account, grazie alla geolocalizzazione, sarà possibile visualizzare la mappa dettagliata dell’area in cui ci si trova con tutti i punti luce presenti, segnalati con apposito pin per procedere con la segnalazione. In alternativa si può telefonare al call center della società SO.LE del Gruppo Enel. Tutte le info sono onlie sul sito del Comune (e ora è stata sistemata anche la parte in cui si chiedeva di leggere il numero del lampione).

Seguici sui nostri canali
Necrologie