Attualità
Seregno

Movida sul sagrato del Santuario, residenti esasperati

Urla, schiamazzi e partite a pallone, ma anche musica ad alto volume e persino il suono dei tamburi. Gli abitanti si rivolgono al sindaco Rossi,

Movida sul sagrato del Santuario, residenti esasperati
Seregno Aggiornamento:

Sul sagrato del Santuario di Santa Valeria la movida fino alle ore notturne: esasperati i residenti di via Sant'Anna.

Movida sul sagrato del Santuario

Urla, schiamazzi e partite a pallone, ma anche musica ad alto volume e persino il suono dei tamburi. Protestano i residenti di via Sant'Anna a Santa Valeria per il chiasso sul sagrato del Santuario fino alle prime ore notturne. Gli abitanti segnalano che ci sono anche motorini che scorrazzano fino a tardi, oltre al parcheggio selvaggio nelle immediate vicinanze della chiesa parrocchiale.

I residenti: "Non dormiamo più"

Il disagio è emerso in occasione della "colazione con il sindaco" Alberto Rossi, l'iniziativa itinerante nei quartieri cittadini promossa dalla coalizione di maggioranza Scelgo Seregno per individuare i problemi del territorio e cercare di risolverli. "Sono settimane che non riusciamo a dormire fino alla una e mezza di notte - ha riferito un’abitante sconsolata durante l'incontro pubblico in un bar di via alla Porada - Nella zona vivono anche persone anziane e malate, qualcuno vuole addirittura trasferirsi altrove".

Tanto traffico oltre alla movida

Nell'incontro sono emersi altri problemi a Santa Valeria, in particolare l'abbandono dei rifiuti nel parco 2 Giugno alla Porada e la viabilità: in via alla Porada si segnala l'eccesso di velocità delle auto in transito e la difficoltà di attraversare per i pedoni, con la richiesta dei semafori a chiamata e dei dossi. In via Wagner e in via Stoppani il consistente flusso di  traffico, anche pesante. Altri problemi di cattivi odori e rumori molesti sono stati lamentati dagli abitanti di piazza Vittorio Veneto e delle vie limitrofe, che hanno raccolto firme in una petizione all'attenzione dell'Amministrazione.

Il servizio completo sul Giornale di Seregno in edicola questa settimana.

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie