Attualità
Provvedimento

Nido di vespe vicino agli scivoli, il sindaco chiude l'area giochi di Parco Arcobaleno

Drastica decisione dell'Amministrazione comunale di Cavenago dopo le segnalazioni di alcuni cittadini.

Nido di vespe vicino agli scivoli, il sindaco chiude l'area giochi di Parco Arcobaleno
Attualità Vimercatese, 07 Settembre 2022 ore 13:32

Pericoloso nido di vespe vicino agli scivoli, il sindaco chiude l'area giochi di Parco Arcobaleno. Drastica decisione dell'Amministrazione comunale di Cavenago dopo le segnalazioni di alcuni cittadini.

Giochi pericolosi

Nei giorni scorsi diverse segnalazioni hanno portato all'attenzione dell'Amministrazione comunale una situazione di estremo pericolo. All'interno dell'area giochi del Parco Arcobaleno, situato proprio nel cuore di Cavenago, è stata infatti segnalata la presenza di un importante nido di vespe, annidato sotto terra. Un vero e proprio pericolo per i tanti bambini (e per le loro famiglie), che quotidianamente frequentano il principale parco del paese. Da qui la decisione del sindaco Davide Fumagalli di intervenire tempestivamente.

"L’intervento tempestivo della nostra Protezione civile ha evidenziato la necessità di un ulteriore intervento da parte di personale professionista in disinfestazioni di tale genere che gli Uffici Comunali hanno già provveduto a contattare per un pronto intervento appena possibile", si legge sulla pagina Facebook dell'Amministrazione comunale di Cavenago.

La chiusura dell'area

Proprio per via della pericolosità del nido di vespe, il sindaco ha optato per la chiusura dell'area alla cittadinanza, in attesa che la situazione venga ripristinata e tutto possa tornare alla normalità.

"A seguito di segnalazione di un nido di vespe presso l’area giochi del Parco Arcobaleno, il Sindaco ha disposto la chiusura al pubblico dell’area circostante. È fatto divieto di accesso all’area transennata fino a risoluzione del problema e si raccomanda massima cautela nelle aree adiacenti ad essa. Un ringraziamento alla Protezione civile per il pronto intervento".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie