Attualità
Meda

Niente semaforo in viale Francia e un tratto diventa a senso unico

Al via da mercoledì 18 gennaio la sperimentazione viabilistica per alleggerire il flusso di traffico all'incrocio in centro.

Niente semaforo in viale Francia e un tratto diventa a senso unico
Attualità Seregnese, 13 Gennaio 2023 ore 18:05

Sperimentazione viabilistica da mercoledì 18 gennaio 2023 a Meda.

Sperimentazione viabilistica a Meda

Chi proviene da viale Francia non potrà più dirigersi verso via Pace, ma dovrà svoltare a destra in via General Cantore e raggiungere via Cadorna oppure percorrere via Besana (dove verrà invertito il senso unico) e arrivare in via Indipendenza. Al via la sperimentazione viabilistica nella zona compresa tra via Cadorna, via Indipendenza, viale Francia, via Adua e via General Cantore: la modifica, prevista dal Piano generale del traffico urbano (Pgtu), avrà carattere temporaneo e servirà a valutare se con questa soluzione si raggiunge l’obiettivo di ridurre i tempi semaforici dell’incrocio Indipendenza/Matteotti/Francia/Pace e, quindi, di rendere più fluido il traffico, aumentando anche le aree pedonali.

Verrà eliminato un tempo semaforico

«L’intenzione è quella di eliminare un tempo semaforico, quello di viale Francia, recuperando circa 20 secondi che saranno distribuiti tra gli altri tre - spiega il sindaco Luca Santambrogio - Vogliamo capire se con queste modifiche si alleggerisce un po’ il traffico veicolare all’incrocio, ovviamente quando le barriere del passaggio a livello sono alzate. Inoltre, istituendo il senso unico in un tratto di viale Francia, sarà possibile ricavare un passaggio pedonale verso l’oratorio». Di fatto la modifica comporterà l’istituzione del senso unico in viale Francia in direzione via Seveso nel tratto fra le vie Indipendenza e General Cantore e l’inversione del senso unico di via Besana, con direzione da via General Cantore a via Indipendenza.

La modifica resterà in vigore per un mese

La modifica resterà in vigore per circa un mese, «la durata necessaria affinché i cittadini si abituino alle novità e si possa valutare l’impatto del cambiamento adottato. Il tempo di applicazione di questa prova ci permetterà di valutare l’utilità o meno di questa soluzione», conclude il sindaco.

Seguici sui nostri canali
Necrologie