Attualità
Seveso

«Non spostate il mercato di Baruccana». I residenti raccolgono oltre 200 firme

C’è chi si oppone all’ipotesi del ritorno nella vecchia sede di via Salvo d’Acquisto.

«Non spostate il mercato di Baruccana». I residenti raccolgono oltre 200 firme
Attualità Seregnese, 18 Giugno 2022 ore 17:00

Sono oltre 200 le firme raccolte contro lo spostamento del mercato di Baruccana a Seveso.

«Non spostate il mercato di Baruccana»

Nel corso degli ultimi mesi, sia con la precedente che con l’attuale Amministrazione, sono state effettuate alcune prove in via Salvo d’Acquisto, vecchia sede del mercato, da dove venne spostato oltre dieci anni fa.
Oggi la sede è nel parcheggio delle scuole Toti in via Sant’Antonio: molti ambulanti si sono ritirati, mentre tanti altri premono per tornare nella vecchia casa.

«Qui non si lavora, vogliamo portare un servizio nel vero centro di Baruccana - hanno dichiarato - La situazione attuale è pessima e c’è il rischio che il mercato vada a morire». Per l’occasione verrebbero riqualificati i giardini pubblici di via Salvo d’Acquisto, in particolare i bagni, da anni chiusi e vandalizzati.

L’idea di riavere il mercato nella vecchia sede però non piace proprio a tutti, tanto è vero che i residenti si sono attivati con una raccolta firme contro lo spostamento del mercato. Raccolta a cui hanno aderito anche altri cittadini, contrari allo spostamento. Oltre in 200 hanno sottoscritto l’iniziativa e le firme sono state consegnate in settimana all’ufficio Protocollo del Comune.

«Stiamo parlando di bloccare interamente una delle principali strade di Baruccana. Lungo la strada transitano al giorno tantissimi autocarri che da via Pace (la strada parallela) non riuscirebbero a passare - hanno affermato alcuni cittadini - Anni fa il sottopasso non esisteva, ma ora con la sua presenza portare qui il mercato sarebbe un rischio anche per la sicurezza».

Per molti residenti la presenza del mercato rappresenta un disagio: «Non abbiamo modo neppure di uscire di casa - hanno affermato alcuni abitanti dei condomini Aler della via - Qui poi vive un ragazzo disabile che spesso viene portato a fare terapie. Durante una delle prove nei mesi scorsi l’ambulanza si era dovuta fermare alla rotonda e avevano portato la lettiga attraverso tutto il mercato. Non è accettabile una situazione simile». Altri invece lamentano un problema per il parcheggio: «Nella sede attuale per lo meno ci sono posti auto a differenza che in via Salvo d’Acquisto».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie