Attualità
Grande traguardo

Nonna Alessandrina soffia 102 candeline

Arzilla e vispa, la ultracentenaria ha festeggiato con un brindisi insieme agli ospiti della rsa Villa San Clemente di San Fiorano, circondata dall'affetto dei famigliari e dell'Amministrazione comunale.

Nonna Alessandrina soffia 102 candeline
Attualità Vimercatese, 31 Maggio 2022 ore 14:33

E’ di nuovo «grande» festa in Villa San Clemente per nonna Alessandrina Rossi, che oggi, martedì 31 maggio 2022, ha toccato la vetta dei 102 anni.

Nonna Alessandrina soffia 102 candeline

Arzilla e vispa, la ultracentenaria ha festeggiato con un brindisi insieme agli ospiti della rsa Villa San Clemente di San Fiorano, circondata non solo dall'affetto dei famigliari, ma anche dell'Amministrazione comunale villasantese. Infatti erano presenti alla festa anche il sindaco Luca Ornago e l'assessore alle Politiche Sociali Laura Varisco.

Un secolo di vita trascorso tra Monza e Villasanta, dove la 102enne è nata nell’ormai lontanissimo 1920 dall’amore di Maria Radaelli e Lorenzo Rossi, storico volto dell’imprenditoria locale per via del suo lavoro di lavandaio. Un vero e proprio impero creato nel 1924. Anzi, a dire il vero prima ancora, già sul finire dell’800, quando il bisnonno Angelo si recava al Lambro per immergere i panni.

Con il passare degli anni la gestione dell’attività di famiglia è passata di generazione in generazione, sempre sotto lo sguardo attento di nonna Alessandrina, che nel corso del tempo non ha mai fatto mancare il proprio sostegno. Originaria della Santa, la donna si era poi trasferita nel quartiere Cederna di Monza insieme al marito Luigi Teruzzi. Rimasta vedova, decise di fare ritorno nella sua casa natale, prima di sposarsi in secondo nozze con Carlo Crippa nel 1976.

Abile ricamatrice, la donna iniziò a lavorare nel laboratorio di confezioni di biancheria per la casa della sorella Graziella e vi rimase fino al raggiungimento della pensione. Un amore, quello nutrito da Alessandrina verso la famiglia, sempre ricambiato dai suoi cari che non hanno voluto mancare al momento di festa nella Rsa. Immancabile la tradizionale fetta di torta e un bel bicchiere di spumante: in fondo il traguardo dei 102 anni merita di essere festeggiato in grande stile.
«Sono originaria della Santa - aveva raccontato con orgoglio nonna Alessandrina in esclusiva al Giornale di Vimercate nel luglio del 2019 in occasione dei festeggiamenti per il novantesimo di fondazione del Comune di Villasanta -  Avevo 9 anni quando avvenne la fusione tra Villa San Fiorano e l’allora frazione di Monza che si chiamava "La Santa". Ricordo che in quegli anni c’erano ancora poche costruzioni in paese e c’erano tanti prati e quanto erano belle le rogge: la Ghiringhella e il fiume Lambro. Io ho lavorato per alcuni anni nell’azienda del papà che si trova ancora tutt’oggi vicino a piazza Daelli. Poi mi sposai con Luigi Teruzzi e mi trasferii nella frazione di Cederna a Monza. Poi, una trentina di anni fa tornai a Villasanta nella casa dove nacqui per accudire i nipoti. Di quegli anni ricordo che c’era molta rivalità tra gli abitanti delle due frazioni. Ma il fatto di unirsi è stato positivo».
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie