Attualità

Nuova raccolta differenziata a Monza: a giorni la conclusione della consegna dei kit porta a porta

Venerdì 21 gennaio il debutto del CAM – Centro Ambientale Mobile.

Nuova raccolta differenziata a Monza: a giorni la conclusione della consegna dei kit porta a porta
Attualità Monza, 19 Gennaio 2022 ore 13:06

Si concluderà nei prossimi giorni la consegna dei nuovi kit per la raccolta differenziata in città. Dal mese di dicembre gli operatori dell’Impresa Sangalli li stanno distribuendo porta a porta, e le operazioni sono attualmente ancora in corso per riuscire a raggiungere i numerosi nuclei familiari che al momento della prima consegna non erano in casa. Fino a quando la distribuzione non sarà terminata il servizio non sarà avviato.

Nuova raccolta differenziata a Monza: a giorni la conclusione della consegna dei kit porta a porta

Gli incaricati dell’Impresa Sangalli stanno consegnando ai residenti di piccole unità immobiliari (fino a 5 utenze) una biopattumiera, mastelli per umido, vetro, carta e cartone e i sacchi per plastica, lattine e secco residuo. Ai residenti in condominio viene consegnata la stessa dotazione ad eccezione dei mastelli, che sono sostituiti dai bidoni carrellati. Alle utenze
non domestiche vengono consegnati i sacchi per il secco residuo e i bidono carrellati per umido, vetro, carta e cartone.

La novità per il sacco rosso

Il kit in distribuzione risponde compiutamente alla doppia logica che caratterizza il nuovo appalto: il miglioramento della qualità della raccolta differenziata e l’adozione progressiva di un metodo di tariffazione puntuale. In quest’ottica l’anno 2022 sarà un anno importante per raccogliere dati utili sulle abitudini dì conferimento delle utenze monzesi, in particolare sulla frazione secca, al fine di garantire in prospettiva un servizio sempre più efficiente.

La scelta di dotare di chip il secco e raccoglierlo una volta a settimana, infatti, da una parte induce l’utente a prestare particolare attenzione a ciò che conferisce; dall’altra, conseguentemente, lo invita a fruire di tutti i nuovi servizi introdotti negli ultimi mesi correlati alla differenziazione delle diverse frazioni.

I tessili sanitari

In particolare nel secco non rientrano più i tessili sanitari, pannolini e pannoloni, per i quali già nel 2021 è stato attivato un servizio ad hoc domiciliare su richiesta. In questo caso la raccolta è del tipo porta a porta su iscrizione: basta iscriversi all'elenco delle utenze abilitate, chiamando il numero verde 800.77.49.99 oppure online su www.monzapulita.it
compilando il form. Una volta iscritti al servizio i rifiuti possono essere esposti, con gli orari dei rifiuti secchi residui, tutti i giorni lavorativi.

Venerdì 21 gennaio il debutto del CAM – Centro Ambientale Mobile

Il Centro Ambientale Mobile farà il suo debutto a Monza in Piazza Roma nelle mattinate di venerdì 21/01, sabato 22/01 e domenica 23/01: si tratta di una delle novità del nuovo appalto dei servizi di igiene urbana che, in seguito, sarà posizionato nei mercati rionali e in occasione di iniziative pubbliche. Il calendario delle soste sarà sempre aggiornato sul sito www.monzapulita.it. La piattaforma mobile è attrezzata con particolari soluzioni per il conferimento di specifiche categorie di rifiuti, quali ad esempio gli elettrici/elettronici, quelli pericolosi, gli oli e le lampade.

In occasione della presentazione del C.A.M. e, contestualmente al suo posizionamento sul territorio, di fianco alla struttura sarà collocato un contenitore dedicato al conferimento delle
lettiere per animali domestici; l’iniziativa è volta a verificare l’utilità dell’eventuale servizio, che potrebbe incontrare il gradimento dei monzesi e che potrà svilupparsi attraverso ulteriori iniziative.

“Siamo consapevoli che ogni servizio pubblico che venga modificato può creare inizialmente qualche perplessità o criticità – spiega l’Assessore all’Ambiente Martina Sassoli - Per questo
negli ultimi giorni stiamo leggendo con particolare attenzione i commenti da parte dei cittadini sul nuovo servizio che partirà a Monza nelle prossime settimane. Stiamo approfondendo ogni osservazione ricevuta alla ricerca di soluzioni percorribili, scorporando però quelle che sono mere polemiche che non hanno alcun obiettivo dì suggerire miglioramenti”.

Il Comune precisa che dall’avvio del nuovo appalto è stato istituito un apposito tavolo di confronto settimanale con i responsabili dell’Impresa Sangalli per monitorare i livelli della qualità dei servizi e, laddove vi siano reali criticità, per individuare soluzioni adeguate.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie