Attualità
Novità

Nuove regole Green pass: ecco dove serve da oggi

Per andare dal parrucchiere o dall'estetista occorre la certificazione verde. Basterà però quella da tampone .

Nuove regole Green pass: ecco dove serve da oggi
Attualità 20 Gennaio 2022 ore 09:54

Da oggi, giovedì 20 gennaio, è necessario avere il Green pass (base) per accedere ai servizi alla persona. Dunque per andare dal parrucchiere o dall'estetista servirà avere con sé la certificazione verde. Negli altri negozi, invece, la data di partenza degli effetti del decreto sarà l'1 febbraio.

Nuove regole Green pass: ecco dove serve da oggi

Scatta dunque l'obbligo - previsto dal decreto legge dello scorso 7 gennaio - del possesso della certificazione verde per accedere ai negozi che si occupano di "servizi alla persona": parrucchieri, barbieri, estetisti. Dunque si restringe ulteriormente la libertà di azione dei no pass anche se occorre specificare che, in questo caso, è valido anche il green pass semplice, che si ottiene con un tampone negativo.

Le prossime scadenze

Il green pass base, dall’1 febbraio, servirà poi anche per accedere ai servizi bancari e finanziari, ai negozi e ai centri commerciali, agli uffici pubblici (Comuni, Province, Regioni) e ai servizi pubblici, ad esempio l’Inps e le Poste.

Al momento si lavora anche alla lista dei negozi in cui si potrà accedere senza green pass. La deroga dovrebbe riguardare:

  • Negozi di alimentari (supermercati e al dettaglio)
  • Farmacie e parafarmacie
  • Edicole (solo chioschi all'aperto)
  • Negozi che vendono i prodotti igienico sanitari compresi deodoranti, bagno schiuma, shampoo
  • Ottici
  • Negozi che vendono prodotti per la cura degli animali
  • Benzinai
  • Negozi che vendono "carburanti" per la casa  (legna, liquidi e prodotti per l’alimentazione per le stufe)
  • Mercati all'aperto

Da ricordare infine che dal 15 febbraio scatta l'obbligo di super green pass, ottenibile solo con la vaccinazione o con la guarigione dal Covid-19, per gli over 50 per accedere a tutti i luoghi di lavoro pubblici e privati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie