Attualità
commemorazione

Oggi è la giornata del lutto perinatale: luci blu e rosa illuminaneranno l'ospedale di Desio

Per commemorare le morti dei bambini avvenute prima o poco dopo la nascita in programma diverse iniziative.

Oggi è la giornata del lutto perinatale: luci blu e rosa illuminaneranno l'ospedale di Desio
Attualità Desiano, 15 Ottobre 2021 ore 17:30

Oggi è la giornata del lutto perinatale: luci blu e rosa illuminaneranno l'ospedale di Desio. Per commemorare le morti dei bambini avvenute prima o poco dopo la nascita in programma diverse iniziative.

La giornata del lutto perinatale

Il 15 ottobre è la giornata internazionale del lutto perinatale. Una ricorrenza che sensibilizza alla tragedia delle famiglie che affrontano la perdita del bambino durante la gestazione o poco dopo la nascita. Per commemorare le morti dei bambini avvenute prima o poco dopo la nascita in programma diverse iniziative all'ospedale di Desio.

Luci blu e rosa illumineranno l'ospedale di Desio

E’ conosciuta in tutto il mondo come la «Babyloss awareness day»: durante il 15 ottobre, infatti, sono numerose le attività che coinvolgono le mamme per sensibilizzare al lutto perinatale. Una di queste è l’«Onda di luce»: basta accendere una candela alle 19 e tenerla accesa per un’ora. Se questo viene fatto in tutto il mondo, per tutta la giornata un’onda di luce attraverserà il globo, illuminando progressivamente tutto il pianeta, un fuso orario dopo l’altro. Si tratta di un modo simbolico per sentirsi idealmente uniti con migliaia di altre persone, accomunate da un lutto che, invece, abitualmente isola: la morte di un bambino. Anche l’ospedale di Desio ha partecipato a questa iniziativa: alle 19, infatti, luci rosa e blu illumineranno l'ospedale di Desio.

"Nessun bambino dev’essere dimenticato"

"Può essere frequente perdere il bambino nel primo trimestre della gravidanza – ha affermato la coordinatrice della sala parto Simonetta Motta – Anche se non se ne parla, sono davvero in tante". Sembra quasi essere una morte di serie B: "Queste iniziative sono utili perché nessun bambino dev’essere dimenticato – ha continuato – Ci sono persone che vivono questa esperienza come un vero e proprio lutto e bisogna rispettarlo".

8 foto Sfoglia la gallery

Per commemorare le morti dei bambini diverse iniziative

L’ospedale di Desio ha offerto corsi di pilates, di massaggio shiatsu, di rilassamento o momenti di confronto psicologico con professionisti. «Noi pensiamo sempre alla gravidanza come un momento bellissimo – ha continuato il dottor Armando Pintucci responsabile del reparto di Ostetricia e Ginecologia – Purtroppo, esistono anche situazioni del genere. Per questo, troviamo sia giusto commemorare questi bambini». Il reparto dell'ospedale di Desio è particolarmente sensibile al sociale: il 9 settembre scorso, infatti, sempre il dottor Armando Pintucci e la sua équipe ha affrontato con le gestanti un altro tema delicatissimo della gravidanza: la sindrome fetoalcolica. "Ci sembra importante sensibilizzare l'utenza a questi fenomeni", ha concluso il dottor Pintucci.

Necrologie