Attualità
Seregno

Oltre mille nuove piante per la Giornata dell’albero

Tante iniziative a Seregno in occasione della ricorrenza del 21 novembre.

Oltre mille nuove piante per la Giornata dell’albero
Attualità Seregnese, 27 Novembre 2022 ore 15:00

Nuova piantumazione per celebrare la Giornata dell’albero. Sabato scorso, nell’area verde tra le vie Beato Angelico, Tiepolo e Luini, Legambiente Seregno ha avviato la piantumazione di trecento alberi donati dalla fondazione Cariplo. Ma in totale i nuovi alberi piantati in città sono stati circa mille.

Nuova piantumazione per celebrare la Giornata dell’albero

«Questa iniziativa rientra nella tradizionale festa dell’albero organizzata da Legambiente ogni anno, nei mesi di novembre e aprile, per la riforestazione delle aree urbane, andando a mettere a dimora le piante che, va ricordato, assorbono Co2 immettendo ossigeno e sono un grande aiuto nella lotta al cambiamento climatico - commenta Antonello Dell’Orto, referente di Legambiente - Quest’anno la festa si è legata al progetto europeo Life Terra, che prevede la piantumazione di milioni di alberi per la riforestazione del continente europeo. In Italia entro il 2025 saranno messi a terra circa nove milioni di alberi con preferenza alle aree urbane come compensazione all’inquinamento. In questa area di Seregno pianteremo nei prossimi mesi trecento alberi tra piante ad alto fusto ed arbusti. E’ un progetto sostenuto da diversi partner, tra cui Fondazione Cariplo. Mercoledì 16 novembre, invece, abbiamo concluso la piantumazione di 750 alberi e del frutteto nell’area verde di via Locatelli, grazie al sostegno di Arca Fondi e Banca Popolare di Sondrio».

Soddisfatto il Comune

Nell’occasione è stata espressa grande soddisfazione anche da parte dell’Amministrazione comunale, rappresentata dall’assessore ai Lavori pubblici e Politiche ambientali, Giuseppe Borgonovo: «Siamo di fronte all’ennesimo contributo che diamo alla città, insieme a Legambiente, per sviluppare la transizione ecologica e contribuire a mantenere pulita l’aria. In quest’area del quartiere Ceredo, che vede già un buon rapporto tra verde ed edificato, vengono piantati trecento alberi. Nell’area verde di proprietà comunale in via delle Valli al Dosso, originariamente destinata a servizi e poi bonificata con il contributo dell’azienda Retipiù, oggi sono presenti già 1500 alberi, ma abbiamo in programma di piantare nuovi alberi fino a un complessivo di seimila piante. Tutto questo rispecchia la volontà dell’Amministrazione di contribuire alla riforestazione delle nostre aree verdi».

E in via Locatelli piantati altri 750 alberi, anche da frutto

Un nuovo bosco urbano nella periferia nord della città, in via Locatelli a Santa Valeria.
Mercoledì sono stati piantati 750 nuovi alberi grazie al progetto Oxygen Plus, che rientra nella campagna nazionale Mosaico Verde promossa da Azzero Co2 e Legambiente. L'iniziativa è realizzata grazie ai sottoscrittori del Fondo Arca Oxygen Plus, distribuito da Banca Popolare di Sondrio, e porterà 12mila nuovi alberi in tutta Italia.

L'obiettivo

In città l'obiettivo è contrastare lo sfruttamento edilizio che ormai riguarda l'ottanta per cento del territorio comunale e realizzare un'area verde fruibile nel tempo, attraverso un sentiero che conduce a una zona centrale destinata al relax. A Santa Valeria erano presenti i rappresentati delle aziende, fra cui Angelo Ricchi, direttore delle filiale locale della banca, Antonello Dell'Orto di Legambiente Seregno e il sindaco Alberto Rossi: «Abbiamo piantato migliaia di alberi, ma il Comune arriva fino a un certo punto e c'è bisogno di partner - le parole del primo cittadino - Oggi la partnership con l'associazionismo e il privato ci permette di inaugurare questo che diventerà un bosco, di cui bisognerà prendersi cura poiché di aree come questa c'è un gran bisogno a Seregno».
La superficie interessata è di circa un ettaro, con la messa a dimora di piante - fra specie arboree e arbusti, tutti autoctoni - che nel tempo potranno mitigare l'inquinamento atmosferico e ridurre l'effetto «isola di calore». In via Locatelli cresceranno carpini, aceri campestri, alcuni arbusti come l'orniello, ma anche trenta alberi da frutto come meli, peri, cachi, fichi e ciliegi in un ambiente ad alta biodiversità.

Ginestra e biancospino in via Collodi

Nel terreno comunale di via Collodi nuove piantine di ginestra e biancospino per iniziativa dell’associazione Oro Verde Zero Cento. La piantumazione nel pomeriggio di domenica scorsa, con l’aiuto di una sessantina fra genitori, bambini e studenti della scuola Adartem, accompagnati dalla «mascotte», la capretta Giovanna Caciotta. Prima di iniziare l’attività di giardinaggio, i bambini hanno scoperto come funziona il mondo delle api e hanno visto da vicino le arnie collocate sul terreno. Inoltre hanno percorso il «sentiero sensoriale» ricoperto di foglie e hanno imparato, divertendosi, l’importanza di preservare la natura e rispettare l’ambiente.

«Chi pianta un albero pianta una vita - ha spiegato la vice presidente dell’associazione, Carmela Acampora: - La missione del nostro gruppo è quella di creare ambienti inclusivi e ricreativi in mezzo alla natura tra piante e fiori, così che possa germogliare un legame e si sviluppi una nuova mentalità culturale di tutela e salvaguardia verso l'ambiente e la società».

Presente anche il sindaco Rossi

All’iniziativa in via Collodi era presente anche il sindaco, Alberto Rossi, insieme alla moglie e ai tre figli. «Vedere rifiorire quest’area un tempo degradata rifiorire è per me fonte di grande soddisfazione.”
L’attività dell’associazione Oro verde zero cento è stata ripetuta ieri mattina (lunedì) insieme ai bambini delle scuole materne Rodari e Cabiati, accompagnati da cinque volontari del Gruppo di cammino Seregno, alla presenza dell’assessore all’Istruzione, Federica Perelli.

Seguici sui nostri canali
Necrologie