Attualità
Vimercate

Oreno piange il papà della Sagra della Patata

Si è spento Anchise Bighi, musicista, tra i fondatori del Circolo culturale orenese e ideatore della manifestazione.

Oreno piange il papà della Sagra della Patata
Attualità Vimercatese, 22 Giugno 2022 ore 13:49

Il Circolo culturale orenese perde uno dei suoi fondatori, padre della Sagra della patata. Un altro lutto, dopo quelli degli scorsi anni dovuti alla pandemia, ha colpito la scorsa settimana il "Cco".

A 92 anni si è spento Anchise Bighi. Fu lui, il 26 novembre del 1966, a fondare insieme ad altri) il Circolo di Oreno e, due anni dopo, a ideare la Sagra della Patata che tanto successo ha ottenuto nel tempo e continua a riscuotere.

Uomo di grande cultura e di grande fede

Uomo di grande fede e di grande cultura, Bighi è stato anche un musicista e maestro d’orchestra; per due anni, dal 1965 al 1967, ha guidato la Banda di Vimercate ed è stato anche direttore del Coro di Carnate. E, ancora, è stato tra coloro che hanno studiato e progettato la versione moderna dell’oratorio di Oreno.

Tra Oreno, la Germania e Roma

Originario della provincia di Ferrara, Bighi aveva seguito studi classici e poi era entrato in Seminario. Aveva poi scelto di non diventare sacerdote. Era quindi tornato nella provincia ferrarese e successivamente era approdato a Concorezzo con i genitori, per motivi di lavoro.
Durante una gita aveva conosciuto Anna Mauri, che sarebbe diventata sua moglie, e si era trasferito a Oreno. Un amore a prima vista con il borgo, dove era rimasto fino alla Pasqua del 1986. Lo aveva lasciato per trasferirsi in Germania, a Monaco di Baviera, con la famiglia, in una comunità religiosa molto vicina all’allora cardinale Joseph Ratzinger poi diventato Papa Benedetto XVI. Comunità con la quale successivamente si era trasferito a Roma. Infine a Marino, sui Castelli Romani, dove ha vissuto con la moglie per diversi anni, dedicandosi sempre alla musica e ai suoi studi e dove si è spento la scorsa settimana.

E' tornato nella sua Oreno

Il suo cuore era però sempre rimasto a Oreno, dove Anchise Bighi ha lasciato un segno indelebile.  Lascia la moglie Anna, i figli Massimo, Laura e Francesco. I funerali sono stati officiati nella sua Oreno, dove è stato sepolto.

Il servizio completo sul Giornale di Vimercate in edicola.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie