Attualità
La reazione del Pd

Pedemontana, Ponti "Ingiustificato l’attacco di Capitanio a Invernizzi"

"Un attacco del tutto ingiustificato, che di fatto svela il nervosismo che hanno generato le dimissioni di Roberto Castelli".

Pedemontana, Ponti "Ingiustificato l’attacco di Capitanio a Invernizzi"
Attualità Brianza, 30 Novembre 2021 ore 17:03

Pedemontana, Ponti (Pd): "Ingiustificato l’attacco di Capitanio a Invernizzi. Anche se i vertici se ne vanno i problemi restano".

Pedemontana, Ponti "Ingiustificato l’attacco di Capitanio a Invernizzi"

"Una struttura inadeguata è la peggior soluzione possibile". Ad affermarlo è il consigliere regionale del Pd Gigi Ponti che interviene a seguito dell’attacco di Mauro Capitanio all’ex presidente della Provincia di Monza e Brianza Roberto Invernizzi.

“Si tratta- afferma Ponti - di un attacco del tutto ingiustificato, che di fatto svela il nervosismo che hanno generato le dimissioni di Roberto Castelli da Pedemontana. Invernizzi rispetta le persone, ma svela i retroscena. Anche se i vertici di Pedemontana lasciano i loro incarichi, i problemi rimangono. E’ di questi giorni la presentazione della ricerca sul traffico del quadrante comasco della Brianza. Si dimostra tecnicamente che il prolungamento di Pedemontana nella tratta da Lentate a Cesano Maderno creerà problemi a questi Comuni, perché paradossalmente si rinnoverà l’infrastruttura, ma sarà meno utilizzata per effetto del pedaggio. Quindi, oltre a usare di fatto solo soldi pubblici, sarà un’ulteriore costo per tutti noi, che dovremo pagare uno tra i pedaggi più alti in Italia".

“E’ arrivato il momento di fare un esame di realtà - conclude Ponti. Chi guarda con favore questo progetto abbia la forza di entrare nel merito. Un’infrastruttura inadeguata è la peggiore soluzione alle necessità di mobilità della Brianza e delle attività produttive che vi operano”.

Il caso

Come spiegato dettagliatamente in questo articolo, la questione tra Invernizzi e Capitanio era emersa nei giorni scorsi dopo che Invernizzi, ex sindaco di Bellusco (dove ora è consigliere comunale) ed ex presidente della Provincia di Monza e Brianza, aveva pubblicato un post sui Social, a commento della notizia delle dimissioni dell'ex ministro della Lega Roberto Castelli dal ruolo di presidente di "Autostrada Pedemontana Lombarda".

Le parole di Invernizzi

"Al liceo, quando non sapevi cosa scrivere sulla giustificazione - aveva scritto Invernizzi riferendosi alla notizia delle dimissioni di Castelli - tiravi fuori la sempre brillante "motivazione personale". Mi pare che il livello sia lo stesso. La differenza è che qui si giustifica, anzi non si giustifica, qualcosa di ben più grave".

La reazione della Lega

Nel pomeriggio di sabato 27 novembre poi è arrivata una prima reazione istituzionale. A stigmatizzare le parole di Invernizzi è stato il collega Mauro Capitanio, sindaco della Lega di Concorezzo

"Ironizzare sulla salute e sui problemi famigliari delle persone è sempre deprecabile - scrive Capitanio sul suo profilo Social - Soprattutto se queste uscite arrivano dalle istituzioni. Io mi auguro che le istituzioni prendano i doverosi provvedimenti".
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie