Attualità
Varedo

Pochi medici e non si trovano sostituti, apre il Servizio di continuità assistenziale

Da martedì scorso i 2.600 varedesi rimasti senza dottore possono fare riferimento all’ambulatorio di via San Giuseppe attivato da Ats.

Pochi medici e non si trovano sostituti, apre il Servizio di continuità assistenziale
Attualità Desiano, 07 Novembre 2021 ore 17:30

Mancano medici, Ats Brianza avvia il Servizio di continuità assistenziale diurna. Da martedì 2 novembre, il poliambulatorio di via San Giuseppe 11 a Varedo (già sede del presidio di Diabetologia) è diventato un punto di riferimento per gli assistiti varedesi rimasti senza medico di famiglia.

Pochi medici e non si trovano sostituti, apre il Servizio di continuità assistenziale

Il servizio è stato avviato dall’Azienda tutela salute come «soluzione organizzativa straordinaria e provvisoria che garantisce, senza soluzione di continuità, assistenza primaria ai 2.600 assistiti cittadini del comune di Varedo». Una misura attivata per ovviare alla mancanza di medici disponibili ad acquisire i posti vacanti. Recentemente poi, si sono dimessi contemporaneamente due medici assunti con incarichi provvisori in sostituzione dei titolari che sono andati in pensione e non sono stati trovati altri dottori pronti a subentrare nell’immediato.
Pertanto si è reso necessario supplire alla carenza in tempi rapidi attivando il Servizio Cad di Ats Brianza. Gli assistiti che hanno bisogno di prenotare una visita o di parlare con un dottore devono prendere un appuntamento chiamando il numero 3387269194 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 10 e dalle 14,30 alle 18,30. L’ambulatorio di via San Giuseppe è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 15,30 alle 19. Per usufruire della Continuità assistenziale non sarà necessario alcun adempimento presso gli sportelli scelta e revoca del medico.

L’Amministrazione comunale si è impegnata ad offrire supporto al nuovo servizio, chiedendo la collaborazione dei volontari dell’Associazione nazionale Carabinieri di Varedo che nelle prime settimane di apertura si occuperanno di orientare gli utenti e regolare gli accessi all’ambulatorio medico.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie