Menu
Cerca
Novità

Polizia locale: in Lombardia via libera a pistole al peperoncino e dissuasori di stordimento

Lo ha comunicato l'assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato che ha aggiunto: "Si tratta di dotazioni per difesa e non per offesa".

Polizia locale: in Lombardia via libera a pistole al peperoncino e dissuasori di stordimento
Attualità 19 Maggio 2021 ore 16:58

"Le Polizie locali potranno dotarsi di alcuni strumenti di autodifesa, come il dissuasore di stordimento a contatto e la pistola al peperoncino, oltre ad altri dispositivi come i guanti anti-taglio e i termoscanner". Lo comunica l'assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, facendo riferimento all'approvazione della 'Legge di Modifica ordinamentale' votata ieri in Consiglio regionale, attraverso la quale, con il cambiamento del testo dell'articolo 23 della legge 6/2015, queste novità saranno attuabili.

Polizia locale: in Lombardia via libera a pistole al peperoncino e dissuasori di stordimento. De Corato "Si tratta di dotazioni per difesa"

"Tengo a evidenziare - prosegue l'assessore - che si tratta di dotazioni per difesa e non per offesa: vogliamo evitare che i nostri agenti debbano ritrovarsi ad avere un 'corpo a corpo' con l'esagitato di turno, senza possedere l'adeguata strumentazione per tutelare la propria incolumità". "Troppi - aggiunge - sono gli episodi che si registrano di aggressioni ai vigili, che svolgono un lavoro che sta diventando sempre più rischioso".

"Da subito - annuncia l'assessore - procederemo ad attrezzarci con corsi di formazione a supporto delle Amministrazioni comunali lombarde che vorranno dotare gli agenti dei propri comandi di questi strumenti di difesa".

"Sottolineo che questi dispositivi - conclude l'assessore De Corato - potranno essere utilizzati da tutte le Polizie locali lombarde, a differenza di come invece era stato previsto in passato per altre strumentazioni".

Necrologie