Attualità
Incredibile

"Portiamo i cani a fare pipì sulla casa del sindaco", bufera social a Ronco Briantino

Il primo cittadino Kristiina Loukiainen ha presentato un esposto ai Carabinieri contro l'autore di un pesante attacco social

"Portiamo i cani a fare pipì sulla casa del sindaco", bufera social a Ronco Briantino
Attualità Vimercatese, 14 Dicembre 2021 ore 07:45

Sui social succede il finimondo, il gruppo di maggioranza fa quadro attorno al sindaco e il primo cittadino Kristiina Loukiainen fa un esposto in caserma contro un suo concittadino. È successo di tutto a Ronco Briantino nel corso dell’ultima settimana, dove a tenere banco è senz’altro il caso «cani-deiezioni».

"Portiamo i cani a fare pipì sulla casa del sindaco", bufera social a Ronco Briantino

A far scoppiare la bolla sono stati infatti alcuni post apparsi sui social ed in particolare sul gruppo Facebook «Sei di Ronco se…» lo scorso weekend a seguito del posizionamento di alcuni cartelli in paese che vietano l’ingresso di cani in alcune aree verdi del paese. Una decisione che arrivata a seguito dell’approvazione del nuovo regolamento di «polizia urbana» che vieta l’ingresso agli amici a quattro zampe nei parchi pubblici, in municipio e cimitero.

Il post incriminato

La novità non è piaciuta affatto ad alcuni ronchesi che hanno espresso il proprio dissenso a mezzo social: chi in maniera misurata e chi invece, per utilizzare un eufemismo, meno.  A finire nell’occhio del ciclone è stato in particolare un cittadino ronchese che è andato nettamente oltre la linea della tolleranza postando prima un video che mostrava l’abitazione del sindaco con la didascalia «qui tutto pulito» e poi rincarando la dose con un commento (poi rimosso) choc: «Portiamo tutti i nostri cani a fare i bisogni liquidi sul muro di casa della finlandese».
Un post che ha convinto il primo cittadino a presentare un esposto ai Carabinieri contro l'autore del messaggio.

LEGGI LA NOTIZIA INTEGRALE SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA A PARTIRE DA MARTEDI' 14 DICEMBRE 2021

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie