Attualità
La premiazione

‘Premio Regionale Giovani’, riconoscimenti anche ai brianzoli Marco, Michele e Riccardo

Per ognuna delle quattro categorie in gara, i vincitori hanno ricevuto un premio di 5.000 euro a testa, una parte in denaro e una quota in formazione qualificata.

‘Premio Regionale Giovani’, riconoscimenti anche ai brianzoli Marco, Michele e Riccardo
Attualità Caratese, 21 Dicembre 2022 ore 18:22

Marco Colzani con il suo lavoro di storytelling fotografico “Luci e ombre delle periferie”; Daniele Bellini con il video clip “Essere giovani” e infine Riccardo Rovelli con il video corto “Resegonia”.

‘Premio Regionale Giovani’, riconoscimenti anche ai brianzoli Marco, Michele e Riccardo

Sono loro i giovani brianzoli (rispettivamente di Giussano, Sovico e Cesano Maderno) premiati oggi in Regione nell’ambito del 'Premio Regionale Giovani', concorso fotografico e video di Regione Lombardia dedicato a tutti i ragazzi e le ragazze di età compresa tra i 18 e i 29 anni residenti o domiciliati in Lombardia. In totale sono stati premiati 40 ragazzi.

Le categorie e il premio

Il 'Premio Regionale Giovani' - che ha una dotazione finanziaria complessiva di 200mila euro -  si è basato su quattro categorie di valutazione:

1) Storytelling fotografico - Categoria giovani 18/24 anni;
2) Storytelling fotografico - Categoria giovani 25/29 anni;
3) Storytelling video - Categoria clip/spot (30 - 45 secondi);

4) Storytelling video - Categoria corto (3 - 5 minuti).

Per ognuna delle quattro categorie, i vincitori hanno ricevuto un premio di 5.000 euro a testa, una parte in denaro e una quota in formazione qualificata.

Le opere pervenute sono state valutate da una giuria di autorevoli esperti di comprovata conoscenza e competenza nell'ambito della fotografia, del cinema e della produzione audiovisiva, così composta: Don Davide Milani (Presidente Fondazione Ente dello Spettacolo), Gianluca Casagrande (producer Rai Documentari), Andrea Cherchi (fotografo e giornalista), Paolo Ferrari (responsabile del progetto alternanza scuola-lavoro del gruppo SESAAB), Gabriella Guerci (Direttrice Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo), Sarah Maestri (attrice e scrittrice), Roberto Valenti (fotografo e imprenditore digitale).

L'assessore "dai giovani passione, competenze e voglia di fare"

"Sono particolarmente orgoglioso - ha dichiarato l'assessore regionale allo Sviluppo Città metropolitana, Giovani e Comunicazione Stefano Bolognini - di avere premiato i vincitori del 'Premio Regionale Giovani'. Le foto e i video che hanno realizzato sono la testimonianza concreta di quanto i giovani oggi abbiano passione, competenza, voglia di fare, a dispetto di ciò che, molto spesso a torto, si dice di loro. Ci tengo però a ringraziare non solo i vincitori, ma tutti i partecipanti del concorso, 205 in totale, a dimostrazione di una partecipazione davvero importante. Tutti loro si sono messi in gioco con impegno e, con la loro creatività e la loro bravura, hanno reso 'difficile' il lavoro di valutazione della Giuria".

"Il tema di questa edizione - ha proseguito - è stato 'La Lombardia è dei Giovani, protagonisti nel presente e costruttori del futuro' e il nostro obiettivo, che posso dire raggiunto, era di fare emergere e valorizzare il talento di ragazzi e ragazze, non solo promuovendo la loro creatività e il loro estro, ma, in molti casi, anche sostenendone il cammino, già avviato o che si concretizzerà in futuro, di qualificazione e affermazione professionale".

"I nostri ragazzi meritano di essere protagonisti"

"Vedere tanti giovani che partecipano e che si sentono protagonisti - ha aggiunto - è per noi fonte di stimolo ulteriore a coinvolgerli sempre di più sia nelle iniziative di Regione, sia nella costruzione del futuro della nostra amata Lombardia. Posso già anticipare che c'è la volontà forte di valorizzare le opere dei vincitori sia tramite un'ampia diffusione sui canali social regionali, sia con un'esposizione pubblica delle fotografie".

"I nostri ragazzi - ha concluso Bolognini - meritano davvero di essere protagonisti e in questa occasione, ancora una volta, l'hanno dimostrato".

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie