Attualità
Sponsorizzato

Presto lo scanner Intraorale anche al Centro Medico Brianza

Presto lo scanner Intraorale anche al Centro Medico Brianza
Attualità 05 Luglio 2022 ore 04:00

Nella foto: il dottor Gianluca Santoni e il Dottor Andrea Ormellese

A breve anche il Centro Medico Brianza di Cornate d'Adda introdurrà lo scanner intraorale per la rilevazione dell'impronta al posto del metodo convenzionale, che prevede l'utilizzo di apposite paste non sempre sopportate senza fastidio dai pazienti.

Scanner intraorale al Centro Medico Brianza, si o no?

"La tecnologia evolve e con essa anche le strumentazioni in uso negli studi odontoiatrici - spiegano i dottori Gianluca Santoni e Andrea Ormellese del Centro Medico Brianza - Da tempo stiamo seguendo l'evoluzione degli scanner intraorali perché siamo consapevoli di quanto sgradevole sia la metodica tradizionale per la rilevazione dell'impronta. Fino a oggi, però, abbiamo scelto di rimandare questo importante acquisto, non del tutto convinti dalle performance dei dispositivi. E' vero, infatti, che gli scanner sono più confortevoli per il paziente, ma è anche vero che ci sono punti del cavo orale dove ancora stentano, per esempio nella rilevazione della parte più profonda del solco gengivale, oppure nella rilevazione dell'impronta di intere arcate quando queste ultime sono da riabilitare in seguito a una grave parodontite. Inoltre, bisogna mettere in conto che per poter utilizzare correttamente lo strumento, all'odontoiatra è indispensabile un'adeguata fase di apprendimento". Alla luce di tutto questo, risulta chiaro perché i dottori Santoni e Ormellese, fino oggi e nonostante tutto, abbiano preferito procedere con le affidabili paste tradizionali.

Il momento di cambiare

Oggi però le cose stanno cambiando: "Per quanto di fronte all'esigenza di una riabilitazione di arcata sia ancora consigliato l'utilizzo del metodo di rilevazione classico - spiegano i due odontoiatri - è anche vero che ci sono alcuni trattamenti e lavorazioni per i quali gli scanner sono ormai l'opzione preferita dal dentista: è per questo che, in tempi brevi, ce ne doteremo anche noi".

Quando il dispositivo è utile?

"Lo scanner intraorale permette di semplificare e velocizzare molte procedure cliniche, eliminando i modelli in gesso e migliorando la comunicazione con il paziente. Con le impronte 3D sarà possibile fabbricare un'ampia varietà di restauri protesici su denti naturali e su impianti. In più, lo scanner ci permetterà di simulare e presentare al paziente la sua futura linea di sorriso, nonché progettare e realizzare protesi parziali rimovibili, otturatori odontoiatrici e, in implantologia, di agevolare le procedure di chirurgia computer-guidata. In ortodonzia, d'altro canto, il nuovo strumento si rivelerà prezioso alleato per la fabbricazione di allineatori e altri dispositivi per i quali è necessario il "su misura". Passando alla protesica, con il dispositivo potremo realizzare una vasta gamma di restauri: come dimostrato da diversi studi, infatti, intarsi in resina, oltre a corone singole in disilicato di litio, zirconia e ceramica, sono pressoché identici a quelli ottenuti con l'impronta tradizionale. Lo stesso dicasi per manufatti protesici da tre a cinque elementi".

Il modello del cavo orale

Sovrapponendo le immagini ricavate dallo scanner intraorale, al file prodotto dalla tomografia computerizzata a fascio conico (Cbct), è anche possibile ottenere un accurato modello del cavo orale del paziente: "Questa è una funzione molto preziosa inn ambito di implantologia - confermano i dottori del Centro Medico Brianza - Può essere utilizzata, infatti, per pianificare il posizionamento degli impianti e disegnare uno o più stent chirurgici utili per il posizionamento guidato".
Ed è questo il fronte su cui gli scanner intraorali possono riservare grosse soddisfazioni: "E' ormai accertato che grazie a essi si ottiene un'accuratezza più elevata nella rilevazione delle superfici occlusali".

Scanner intraorale al Centro Medico Brianza, informazioni

Per saperne di più sui nuovi dispositivi presto operativi al Centro Medico Brianza, sulle ricadute positive in ambito conservativo, implantologico, protesico e ortodontico, lo staff è a disposizione presso la sede di Cornate d'Adda, in via Castello 5/A.
Tel. 039.6095873.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie