Attualità
Il servizio

Primo giorno di tamponi a scuola a Concorezzo per gli studenti in quarantena

Per la prima giornata di apertura del servizio sono stati sottoposti a tampone T0 quaranta bambini di due classi della Marconi. 

Primo giorno di tamponi a scuola a Concorezzo per gli studenti in quarantena
Attualità Vimercatese, 01 Febbraio 2022 ore 17:26

Tamponi ai bambini in quarantena direttamente a scuola. Ha preso il via oggi, martedì 1 febbraio, a Concorezzo il progetto lanciato da Regione Lombardia "Adotta una scuola".

Primo giorno di tamponi a scuola a Concorezzo per gli studenti in quarantena

Grazie alla collaborazione di una pediatra del territorio, i tamponi T5 e T10 da oggi vengono fatti direttamente nel giardino della scuola sotto a un gazebo. Per la prima giornata di apertura del servizio sono stati sottoposti a tampone T0 quaranta bambini di due classi della Marconi.

A essere coinvolti, lo ricordiamo, erano in principio gli alunni della primaria e della secondaria, ma il servizio poi è stato esteso anche ai bambini della scuola dell'infanzia.

"Si tratta di un servizio importantissimo per le famiglie - aveva commentato alcuni giorni fa il sindaco Mauro Capitanio-. Grazie alla grande disponibilità di una pediatra di Concorezzo che ha messo a disposizione il suo tempo e la sua professionalità in modo volontario, rendiamo concreto un progetto importante lanciato a livello regionale. Eseguire un tampone direttamente a scuola nel giorno esatto indicato dal protocollo sanitario, garantisce la possibilità di non perdere preziosi giorni di scuola in presenza a causa di problematiche nel fissare i tamponi. Non solo, anche le famiglie, già provate dalla gestione dei figli in quarantena e del lavoro spesso in smart working, in momenti così delicati sono sollevate dalle pratiche legate alla prenotazione dei tamponi. Un grazie sincero a nome di tutte le famiglie alla pediatra per questo servizio così importante per tutti".

All'avvio del servizio, questa mattina, era presente il sindaco di Concorezzo, Mauro Capitanio, e diversi giornalisti anche della Rai.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie