Attualità
Vimercate

Quasi due anni di attesa per un ricovero in ospedale

L'allarme lanciato da "Cittadinanzattiva" riguarda anche visite ed esami: "La macchina dell'ospedale è inceppata".

Quasi due anni di attesa per un ricovero in ospedale
Attualità Vimercatese, 19 Gennaio 2023 ore 17:35

Una fotografia impietosa che solleva, ancora una volta, il caso delle attese da record, inaccettabili, per accedere alle visite mediche specialistiche attraverso il sistema sanitario o per ottenere la chiamata per ricoveri in ospedale.

L'allarme lanciato da "Cittadinanzattiva" Vimercate

Numeri per certi versi drammatici, anche a Vimercate, diffusi nei giorni scorsi dall’associazione "Cittadinanzattiva" che ha a Vimercate  uno dei suo presidi del territorio.

Calo delle visite urgenti in ospedale

Sul fronte delle visite è da registrare un calo importante di quelle erogate nel 2022 all’ospedale di Vimercate rispetto al 2019, dato pre Covid. Se nel 2019 le visite urgenti erano state a Vimercate 2.532, lo scorso anno si sono fermate a 1.895, con un delta negativo d 637, pari a -25%. Un po’ meglio, anche se il dato è comunque nettamente negativo, è andato per il complesso delle visite, che comprende anche quelle non urgenti, ferme a -20%.
Peggio, invece, il trend degli esami urgenti, scesi del 28%. In netta controtendenza quelli non urgenti che nel 2022 a Vimercate hanno fatto registrare un +10% rispetto al 1999.

Non c’è da sorridere anche sul fronte dei tempi di attesa per l’erogazione degli esami, anche se il calo è stato comunque contenuto e ha interessato soprattutto quelli non urgenti. Per lo stesso esame nel 2022 gli utenti hanno dovuto attendere in media 14 giorni in più del 2019.

Per un ricovero non urgente servono fino a 3

A destare, però, ancor più preoccupazione sono i numeri che descrivono i ricoveri ospedalieri e in particolare i giorni di attesa per avere un posto letto. Se per quelli urgenti tra 2019 e 2022 si è registrato un sostanziale raddoppio (da 17 a quasi 34 giorni lavorativi), per quelli meno urgenti l’attesa, già di per se molto lunga, è addirittura triplicata passando da una media di 191 giorni di tre anni fa a quasi 540 giorni.

"Ogni settimana al nostro sportello, a Spazio Città, riceviamo cittadini che lamentano lunghe attese per avere prestazioni e ricoveri - spiega in un comunicato il gruppo di Vimercate di “Cittadinanzattiva” - Per questo abbiamo richiesto ad Asst Brianza di conoscere i dati più significativi. Dai dati emerge che in generale l’Azienda ospedaliera non riesce ad essere efficiente. Il numero di visite e di ricoveri effettuati per le più rilevanti malattie si è drasticamente ridotto. I tempi di attesa dei ricoveri, già lunghi, sono raddoppiati; mentre i tempi per visite ed esami (misurati a posteriori) sono pesanti, ma nei dati non riflettono appieno il dramma dei tempi al momento della prenotazione".

"Macchina dell'ospedale inceppata"

"La macchina dell’ospedale sembra inceppata, lavora con difficoltà e produce meno - ha commentato Pippo Natoli referente di “Cittadinanzattiva” a Vimercate - Non sappiamo se questo dipenda dalle code della pandemia, se da un’ulteriore diminuzione del personale o da disorganizzazione. Di certo siamo noi utenti a subirne i riflessi e non stiamo vedendo segnali di cambiamento".

La questione portata all'attenzione del Comune

Natoli ha già trasmesso i dati all’assessore comunale alla Cura della Persona, Maria Teresa Fòà, e a Federica Villa, presidente della Commissione alla Persona di Palazzo Trotti, che a breve dovrebbe convocare una seduta ad hoc a cui parteciperà anche Natoli. L’obiettivo è quello di portare il tema in maniera ufficiale all’attenzione dell’Amministrazione comunale (tra i doveri del sindaco c’è la tutela della salute dei suoi concittadini, ndr) e, successivamente di Asst con cui comunque «Cittadinanzattiva» ha già avviato un confronto.

Un osservatorio

Non solo, Natoli e il gruppo cittadino hanno in mente altre azioni. Innanzitutto la creazione di un vero e proprio osservatorio che tenga costantemente monitorati i dati dell’erogazione di esami e visite mediche specialistiche da parte dell’ospedale di Vimercate. Infine, un’altra iniziativa è in cantiere per le prossime settimane.

Lo sportello di Cittadinanzattiva è aperto a Spazio Città il martedì e giovedì dalle 15 alle 18. Tel 338.3613023.

Seguici sui nostri canali
Necrologie