Attualità
Approvato emendamento al bilancio regionale

Quote ASAM Spa: alla Brianza 36 milioni di euro in 4 anni. Corbetta: “Straordinaria spinta agli investimenti”

Il Presidente della Provincia Santambrogio: "Gioco di squadra tra Regione e Provincia".

Quote ASAM Spa: alla Brianza 36 milioni di euro in 4 anni. Corbetta: “Straordinaria spinta agli investimenti”
Attualità Brianza, 17 Dicembre 2021 ore 12:17

Via libera da Palazzo Pirelli all’emendamento al bilancio che ridetermina le rate del pagamento dovuto da Regione alla Provincia MB per l’acquisto delle azioni di ASAM Spa. La rateazione, che avrebbe dovuto proseguire fino al 2036, è stata in questo modo ridefinita con 4 rate di 9 milioni all’anno dal 2022 al 2025 per un totale di 36 milioni di euro.

Quote ASAM Spa: alla Provincia di Monza e Brianza 36 milioni di euro in 4 anni

“Una straordinaria spinta agli investimenti sul territorio, che rientra nelle opportunità rese possibili dal grande Piano Lombardia di interventi pubblici voluto dal presidente Fontana. Ennesima dimostrazione di come la nostra Regione abbia anticipato il PNRR con fondi propri per rilanciare gli investimenti sul territorio” – dichiara il primo firmatario dell’emendamento e consigliere regionale della Lega, Alessandro Corbetta, che prosegue: “Si tratta di risorse rilevanti per il bilancio della provincia, massacrato negli anni scorsi dai tagli governativi e dalle nefaste conseguenze della legge Delrio”.
“Ben 36 milioni di euro per sostenere il piano di investimenti della Provincia brianzola nell’ambito delle sue competenze principali: l’edilizia scolastica e la manutenzione delle strade.” Conclude Corbetta.

“Questo risultato è frutto di un gioco di squadra tra Regione e Provincia in cui il Consigliere Meroni Fabio - che aveva seguito la vicenda già nel ruolo di consigliere della Provincia di Milano quando si stava istituendo il nostro Ente – ha contribuito a trovare la formula di risoluzione migliore per permetterci di ottenere più rapidamente le quote che ci spettavano e così programmare gli investimenti più urgenti nei prossimi anni. Ci sono tanti cantieri che prenderanno il via anche grazie a queste nuove risorse e tanti progetti che potremmo concludere come il riscatto della sede di via Marsala a Monza che ospiterà a breve l’indirizzo musicale del Liceo Zucchi” – commenta il Presidente della Provincia MB Luca Santambrogio.

La suddivisione degli interventi fino al 2025

  • Le rate annuali di 9 milioni che entreranno nelle casse provinciali dal 2022 hanno già una destinazione con una suddivisione di interventi:
    per il 2022 è in programma l’ Ampliamento del CS Vimercate ( 1.500.000,00 euro); la Ristrutturazione, ampliamento e ristrutturazione ex scuola elementare Ferrario ad Agrate Brianza ( 1.000.000,00 euro); la costruzione nuovo edificio scolastico - Primo lotto funzionale, palestra e CT a Meda (1.500.000,00 euro ); nuove aule per il CS Primo Levi a Seregno (1.000.000,00); adeguamento normativo antincendio per l’Istituto Leonardo Da Vinci di Seregno ( 500.000,00 euro ); rotatoria Vedano al Lambro (1.500.000,00 euro) ; vari interventi di manutenzione nelle scuole (2.000.000,00 euro)
    Per il 2023 sono previsti ancora 2.000.000,00 euro per la ristrutturazione e l’ ampliamento della scuola elementare Ferrario ad Agrate Brianza; 500.000 euro per la costruzione del nuovo edificio scolastico, primo lotto funzionale e palestra a Meda; 1.500.000 euro per il Centro Scolastico di Vimercate; 2.000.000,00 per la costruzione del nuovo edificio per l’ITI di Meda; 500.0000 euro per interventi di risanamento statico dei manufatti lungo le strade provinciali; 2.500.000,00 per vari interventi di manutenzione nelle scuole.
  • Per il 2024 saranno spesi 7.000.000,00 per l’acquisto di immobili a Monza e i restanti 2.000.000,00 euro per interventi di manutenzione nelle scuole.
  • La quota in entrata nel 2025 coprirà investimenti esclusivamente dedicati all’edilizia scolastica con 2.500.000, 00 euro per il Centro scolastico di Vimercate; 3.500.000,00 per la costruzione del nuovo edificio scolastico per l’ITI Milani di Meda e i restanti 3.000.000,00 per programmare manutenzioni.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie