Attualità
Aggiornamento tecnologico

Radiologia d'urgenza al San Gerardo: installate due nuove apparecchiature all'avanguardia

I due nuovi macchinari migliorano ulteriormente la capacità diagnostica di qualità.

Radiologia d'urgenza al San Gerardo: installate due nuove apparecchiature all'avanguardia
Attualità Monza, 20 Aprile 2022 ore 13:40

È stata completata la sostituzione e l’installazione di due nuove apparecchiature radiologiche di tipo digitale tecnologicamente avanzate, per l’esecuzione di indagini radiografiche di differenti distretti anatomici. Le nuove macchine sono state installate presso il settore della Radiologia d’urgenza dell’Ospedale San Gerardo di Monza. In era pre-Covid venivano eseguite all’anno oltre 75.000 prestazioni radiologiche urgenti di cui più del 72% rappresentati da esami di radiologia tradizionale quali radiografie dell’addome, dello scheletro e soprattutto del torace e polmone.

“Nel corso della pandemia del 2020, del 2021 e dell’inizio di quest’anno - ha sottolineato il prof. Davide Ippolito, Responsabile della Radiologia d’urgenza - la radiografia del torace eseguita in urgenza ha svolto un importante ruolo nel rilevare rapidamente le manifestazioni polmonari dell’infezione da SARS-CoV-2 ed ha consentito in molti casi di isolare precocemente i pazienti infetti prima ancora dell’esito del tampone”.

Radiologia d'urgenza al San Gerardo: installate due nuove apparecchiature all'avanguardia

L’aggiornamento e l’installazione di queste due nuove apparecchiature radiologiche in termini tecnologici migliora ulteriormente la capacità diagnostica di qualità, dato che la radiologia di tipo digitale rispetta tutti i requisiti di riduzione della dose radiante grazie
all’impiego di protocolli ed accorgimenti specifici di estrema importanza soprattutto nella popolazione pediatrica. Inoltre producendo immagini diagnostiche che esaltano con maggior dettaglio l’eventuale presenza di patologie (infettive, flogistiche, legate a fratture,
neoplastiche) consentono al medico radiologo di refertare con maggior accuratezza l’esame radiografico e al clinico di indirizzare correttamente il successivo iter diagnostico e terapeutico.

Aumenta anche il comfort per il paziente e il personale tecnico sanitario

“Inoltre - aggiunge il dott. Rocco Corso, Direttore della Radiologia - a questi vantaggi diagnostici si aggiunge un maggiore comfort per il paziente ma anche per il personale tecnico sanitario di radiologia che collabora e partecipa attivamente all’esecuzione di tali prestazioni. Per questi motivi le nuove apparecchiature rappresentano ulteriori risorse e servizi fondamentali offerti al cittadino che si presenta presso l’ospedale con diversi bisogni clinici e diagnostici urgenti”.

Continua in tal modo il progetto di continuo aggiornamento del parco macchine e delle apparecchiature del reparto di Radiologia diagnostica, interventistica e di pronto soccorso dell’ospedale San Gerardo, il cui scopo è quello di offrire sempre più elevati standard qualitativi per il paziente che si approccia anche nell’area dell’emergenza/urgenza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie