Attualità
Cos'è successo?

Rappresentanti di lista allontanati, scoppia il caso

A denunciare l'episodio il candidato sindaco di CIvicamente Piffer

Rappresentanti di lista allontanati, scoppia il caso
Attualità Monza, 13 Giugno 2022 ore 11:00

Rappresentanti di lista allontanati. A Monza, dove ieri si è votato per le Amministrative, scoppia il caso. A denunciarlo il candidato sindaco Paolo Piffer di Civicamente.

Rappresentanti allontanati

"Ieri alla scuola Don Milani  di Monza è successo un fatto molto grave. Alle 23, prima della sigillatura delle urne, la fiduciaria del comune ha deciso, senza consultare i presidenti di seggio, di allontanare in modo coatto con il supporto delle Forze dell’Ordine tutti i rappresentanti di lista presenti. Quando dopo circa 25 minuti è stato permesso loro di rientrare a scuola, le urne erano già state sigillate", ha denunciato Piffer.

La  rappresentante di lista di Civicamente Monza Monique Yebout ha subito fatto mettere a verbale da ogni presidente di seggio che le è stato impedito di partecipare a tutte le operazioni elettorali, come era nel suo diritto.

"Alle 23:45 circa mi sono recato anch’io sul posto e ho condiviso la mia preoccupazione per l’accaduto con l’Ispettore di Polizia che ha preso i miei dati e raccolto le mie dichiarazioni. Cosa è successo in quei 25 minuti? Potrebbero esserci gli estremi per annullare tutti i voti di quei seggi? Vedremo. Andiamo fino in fondo, la Democrazia è una cosa seria", ha quindi chiosato Piffer.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie