Il caso

Salta il centro estivo comunale, scoppia la polemica

Niente accordo tra Amministrazione di Mezzago e associazione "Pollicino".

Salta il centro estivo comunale, scoppia la polemica
Attualità Vimercatese, 27 Maggio 2021 ore 15:55

Salta il centro estivo comunale, a Mezzago scoppia la polemica. Niente accordo tra Amministrazione e associazione "Pollicino". La minoranza attacca.

Tempistiche lunghe

Niente centro estivo comunale per i bimbi dai 3 ai 6 anni. Ad annunciarlo sono stati l’Amministrazione comunale di Mezzago e i responsabili dell’asilo nido "Pollicino", che da anni si occupano della gestione del servizio. In un comunicato congiunto il sindaco Massimiliano Rivabeni e la presidente dell’Associazione Nido Pollicino Francesca Cicogna hanno ripercorso le tappe che hanno portato alla mancata organizzazione: il via libera all'utilizzo dei locali comunali è arrivato infatti solo il 15 maggio per "incertezze dovute alla pandemia", troppo tardi per l'associazione per organizzare il centro estivo.

L'attacco della minoranza

Problemi di tempistiche quindi, che hanno di fatto privato le famiglie di un servizio sempre molto apprezzato, scatenando la rabbia della minoranza.

"Basta fare scaricabarile, l'Amministrazione si prenda le sue responsabilità - attacca il capogruppo di Mezzago Democratica Giorgio Monti - Non ci sono risorse a bilancio per il centro estivo, come noi avevamo cercato di sottolineare nel corso del Consiglio comunale venendo tacciati di voler mettere in difficoltà gli assessori di competenza...".

Il servizio completo sul Giornale di Vimercate in edicola da martedì e disponibile su tutte le piattaforme digitali.

 

Necrologie