Attualità
Correzzana

«Silenziata» la chiesa di San Desiderio, stop ai rintocchi notturni delle campane

Le segnalazioni di alcuni residenti hanno convinto la curia locale a intervenire.

«Silenziata» la chiesa di San Desiderio, stop ai rintocchi notturni delle campane
Attualità Vimercatese, 04 Dicembre 2022 ore 17:00

Le campane della chiesa di Correzzana verranno silenziate durante le ore notturne, ponendo fine a una tradizione che resisteva dall’alba dei tempi.

«Silenziata» la chiesa di San Desiderio, stop ai rintocchi notturni delle campane

Una novità assoluta per il campanile di San Desiderio, che fino a questo momento ha rintoccato ogni ora del giorno (e della notte) scandendo la vita dei correzzanesi con la sua caratteristica eco. Lo farà però ancora per poco, visto che nell’immediato futuro gli imponenti bronzi dovranno rimanere muti per tutta la notte, proprio come già accade anche in tutte le altre chiese della Comunità Pastorale.

Le richieste dei residenti

A prendere la decisione è stato il parroco don Mauro Viganò, che nel corso delle ultime settimane ha accolto la richiesta di alcuni residenti che abitano nelle vie adiacenti la chiesa. Questi ultimi hanno sollevato la questione portando all’attenzione del sacerdote le leggi in materia di inquinamento acustico e le disposizioni normative della Diocesi di Milano. Nel 1984, infatti, l’allora Cardinal Carlo Maria Martini, in considerazione delle leggi nazionali, aveva invitato le parrocchie a sospendere i rintocchi dei campanili durante le ore notturne, fatta eccezione per le festività solenni quali il Natale e le veglie pasquali. Una disposizione ritenuta «tassativa per la città di Milano, mentre per le altre parrocchie della diocesi si raccomanda che essa venga ordinariamente osservata», si legge nel testo della normativa.

E così è stato per tutte le chiese. Quasi tutte a dire il vero, visto che qualcuna, specialmente nelle comunità più piccole e periferiche, ha continuato a far risuonare i bronzi a tutte le ore. Come a Correzzana, vera peculiarità in ambito locale visto che le altre chiese della Comunità Pastorale sospendono il suono delle campane in tarda serata (alle 21) e lo riprendono non prima del mattino seguente, tra le 7 e le 7.30. Da qui l’appello dei residenti per far rispettare il silenzio anche in paese, dove l’eco è acuito dal silenzio di fondo che regna nel piccolo abitato circondato dal verde e dalle campagne.

04

«Abbiamo preso atto delle lamentele, ma effettivamente c’è un decreto che regola l’attività delle campane ed è giusto che venga rispettato - il commento del parroco - Correzzana ha sempre mantenuto la tradizione dei rintocchi a tutte le ore, anche in quelle notturne, ma nel prossimo futuro non sarà più possibile farlo. Ci vorrà comunque ancora qualche tempo prima che il provvedimento entri in vigore, poiché stiamo lavorando sugli impianti per far si che le campane suonino solo in un determinato orario».
Con buona pace di chi ancora oggi preferisce che sia il campanile a scandire il ritmo delle proprie giornate. Che, dalle prossime settimane, saranno sicuramente più silenziose.

Seguici sui nostri canali
Necrologie