Attualità
Talento

Silvia è da applausi: argento per la pole dancer di Carate

L’allieva della Pole Carousel di Monza sul podio nella categoria Semi professional: «Obbiettivo i mondiali in Andalusia a settembre».

Silvia è da applausi: argento per la pole dancer di Carate
Attualità Caratese, 13 Maggio 2022 ore 18:30

Silvia Gandolfo, 28enne atleta di Carate Brianza, ha conquistato la medaglia d’argento nella manifestazione Exotic Goddess, competizione internazionale di Exotic Pole Dance per la categoria «semi professional» che si è svolta l’altro fine settimana nella capitale.

Da Carate alla conquista di Roma

Un ritorno sui tacchi da Roma in grande stile, dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia.

Un’esibizione quasi perfetta di sensualità e arte per la giovane imprenditrice, che si è avvicinata alla disciplina solo pochi anni fa, dopo gli inizi come ballerina di danza classica e che la proietta ora con la testa già al prossimo importantissimo appuntamento con i mondiali in programma in Andalusia in Spagna nel mese di settembre.

«Spero di potermi preparare bene per raggiungere le qualificazioni - racconta dopo lo strepitoso argento ottenuto a Roma - Il risultato è arrivato ancora una volta quasi inatteso, dal momento che come al solito non ho avuto moltissimo tempo per prepararmi al meglio. E’ stato bello ritornare sul palco dopo il lungo stop per l’emergenza sanitaria e confrontarmi con atlete e campionesse arrivate da ogni parte d’Europa», ha aggiunto Silvia, allieva di Stefania Mauriello della scuola «Pole Carousel» di Monza dove la caratese ha iniziato fra l’altro a insegnare da settembre.

«La soddisfazione - conclude l’atleta caratese - per me è sempre legata anche alla rivincita su pregiudizi e stereotipi che accompagnano una disciplina come questa che finalmente è stata riconosciuta dal Coni come disciplina acrobatica e che, diversamente da quanto si possa pensare, combina danza e ginnastica, in un mix particolare che consente di temprare e tonificare il fisico, migliorare la coordinazione e, cosa non meno importante, consolidare la propria autostima».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie