Attualità
Il progetto a Lissone

Skatepark: ecco come sarà il nuovo spazio per i giovani

Il nuovo impianto sportivo sarà realizzato grazie all'aiuto dell'associazione "Noi mamme di Lissone"

Skatepark: ecco come sarà il nuovo spazio per i giovani
Attualità Monza, 04 Dicembre 2021 ore 11:26

Ecco il progetto del nuovo skatepark che sarà realizzato a Lissone anche grazie all'aiuto dell'associazione "Noi, mamme di Lissone".

Lo skatepark in via Perosi

Uno spazio di incontro e di divertimento, specificatamente pensato per adolescenti e preadolescenti, che contribuirà a creare sul territorio un luogo di relazione rivolto alle giovani generazioni.

La Giunta ha approvato il progetto definitivo ed esecutivo per la realizzazione del primo skatepark in via Perosi, in una porzione di terreno situata nelle immediate vicinanze della pista ciclopedonale di viale della Repubblica e dell’istituto superiore Europa Unita.

L’intervento si inserisce all’interno della sistemazione del contesto urbano del contratto di quartiere ma a livello tecnico ed amministrativo è indipendente dal contratto siglato fra Regione Lombardia, Aler e Comune.

Un progetto per i giovani

Già individuate le risorse economiche (pari a 250mila euro, soggette a ribasso d’asta al momento dell’appalto) necessarie per la costruzione dell’area. A supportare il progetto sarà anche il gruppo “Noi, Mamme di Lissone” che contribuirà con una propria donazione a rendere possibile la realizzazione dell’intervento; il gruppo è già stato coinvolto in fase di progettazione e la partnership proseguirà anche nella fase di realizzazione e di apertura dell’impianto.

Prevista la costruzione di uno skatepark di ultima generazione: uno spazio specificatamente destinato alla pratica di questa disciplina e progettato per essere inclusivo. Non è previsto l’utilizzo di recinzioni o barriere, e l’intera struttura verrà integrata nello spazio urbano e nel verde, dando così a chiunque la possibilità di accedervi e divertirsi in totale sicurezza.

4 foto Sfoglia la gallery

Lo spazio è innovativo e si inserisce nel contesto cittadino. In fase progettuale, è stato considerato anche il ruolo delle essenze arboree presenti nell’area verde oggetto dell’intervento, decisione che costituisce una scelta ambientale di valore, creando ombreggiature e luoghi praticabili o zone riposo.

Rampe, elementi removibili ed altri naturali andranno a caratterizzare uno spazio unico in città. La struttura sarà realizzata in cemento colorato per favorire lo scorrere delle rotelle, mentre le sistemazioni del contesto faranno uso di materiali naturali (gabbioni di rocce naturali) con un accurato uso del verde di progetto ad integrazione di quello esistente.

Il regalo delle "Mamme di Lissone"

Lo spazio è stato pensato per avere un livello di fruibilità sia per principianti che per esperti con un target di utenza locale di tipo preadolescenziale ed adolescenziale.

Approvato il progetto, si entra ora nella fase di bando propedeutica all’appalto dell’opera: il cantiere prenderà il via nel 2022 per concludersi entro l’estate, con una durata prevista di circa 120 giorni.

Il progetto nasce per creare luoghi ed ambiti con vocazioni specifiche, in questo caso rivolte specificatamente alla fascia adolescenziale e pre-adolescenziale. L’approvazione del progetto definitivo dello Skate Park è il passo necessario per dare il via ai lavori nel 2022 e favorire l’aggregazione realizzando uno spazio sportivo e ricreativo ad hoc.

Hanno sottolineato il sindaco Concetta Monguzzi, il vicesindaco Marino Nava e l’assessore allo Sport Renzo Perego.

Il gruppo "Noi, Mamme di Lissone" è felice di prender parte al progetto contribuendo attivamente ed economicamente con una donazione di 25.000 euro alla realizzazione dello Skate park, un sogno nel cassetto che si avvera grazie alla collaborazione di centinaia di mamme che hanno contribuito alle nostre raccolte fondi. Si realizzerà uno spazio interamente dedicato ai ragazzi in una fascia di età in cui necessitano di un loro spazio da dedicare allo sport a al divertimento. Ringraziamo il Comune di Lissone che ha avallato e portato avanti il progetto e ci ha permesso di collaborare alla realizzazione.

Questo invece il commento di Loretta Manzoni, presidente del gruppo.

Lo skatepark rappresenta una delle azioni previste all’interno della riqualificazione urbana del Contratto di quartiere: "E’ un ulteriore intervento finalizzato a migliorare la funzionalità del contesto urbano ed è una sfida che lanciamo alla popolazione giovanile - aggiungono - occorrerà avere cura di quello spazio e fruirlo con rispetto. Per questo motivo, è già previsto il posizionamento di telecamere di sorveglianza a monitorare lo spazio".

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Necrologie