A Monza confronto all'inglese

Stasera "We Debate" in Arengario con gli studenti del Mosè Bianchi e dell'Hensemberger

Appuntamento dalle 18.30 alle 20 per una «gara dibattito», che trae ispirazione dalle modalità e dalle logiche che governano i «debates» all’interno del Parlamento inglese.

Stasera "We Debate" in Arengario con gli studenti del Mosè Bianchi e dell'Hensemberger
Attualità Monza, 14 Giugno 2021 ore 17:26

A sei anni dal primo «dibattito», il Comune di Monza riporta il «We Debate» in piazza tra gli studenti degli Istituti «Mosè Bianchi» e «Hensemberger» e l’Arengario si trasforma per una sera nella House of Commons (Camera dei Comuni) o nella House of Lords.

Stasera, dalle 18.30 alle 20, in piazza Roma due squadre formate da quattro studenti dei due Istituti superiori si sfideranno in una «gara dibattito», che trae ispirazione dalle modalità e dalle logiche che governano i «debates» all’interno del Parlamento inglese.

Studenti a confronto in Arengario

Gli studenti, che affronteranno il «debate», dovranno sostenere e confutare tesi e argomentazioni relative a un tema di attualità assegnato ai ragazzi un'ora prima dell'inizio del dibattito stesso.

"È un altro segnale di ritorno alla normalità - spiega il Sindaco Dario Allevi. Dopo un periodo drammatico, così difficile soprattutto per i giovani che hanno dovuto affrontare l’interruzione improvvisa del loro mondo di relazioni, tornare a potersi confrontare è una vera e propria boccata d’ossigeno. Attraverso il “We Debate” gli studenti imparano a lavorare in squadra, a studiare e documentarsi su un argomento per poi farsi un’opinione da sostenere in pubblico. Un percorso di educazione
civica in una società in cui sembra prevalere “chi urla più forte” e in cui la capacità di analisi e approfondimento è considerata sempre meno importante".

Necrologie