Attualità
Macherio

Studenti in collegamento radio con AstroSamantha

L'appuntamento tanto atteso dagli alunni dell'istituto comprensivo "Rodari" è per giovedì 12 maggio alle ore 10.19.

Studenti in collegamento radio con AstroSamantha
Attualità Caratese, 06 Maggio 2022 ore 14:18

Ci siamo quasi... giovedì 12 maggio alle ore 10.19 gli studenti dell'istituto comprensivo "Rodari" di Macherio stabiliranno un contatto radio con l'astronauta Samantha Cristoforetti, AstroSamantha.

AstroSamantha

Si potrà assistere alla diretta streaming dell'eccezionale evento al seguente indirizzo https://youtu.be/duoy5ArXFFw
Si tratta dell'ultimo importante appuntamento del progetto "Spazio a Macherio" che ha visto coinvolti per mesi gli studenti dell'istituto comprensivo macheriese. Samantha Cristoforetti, 45 anni, è un'astronauta e aviatrice italiana, prima donna italiana negli equipaggi dell'Agenzia Spaziale Europea. Grazie a un collegamento radio, giovedì mattina gli studenti potranno parlare direttamente con lei in missione nello spazio. La scorsa settimana gli alunni del comprensivo hanno già avuto un emozionante incontro con l'astronauta di Verano Brianza, Paolo Nespoli, ospite al Cinepax di Macherio.

L'incontro con AstroPaolo

"Ragazzi, sognate cose impossibili. Poi svegliatevi e datevi da fare". Con questo monito, l’astronauta Paolo Nespoli ha parlato a un pubblico di giovanissimi ragazzi. Ha raccontato di sé, la sua storia, il suo sogno, le missioni nello spazio, con grande semplicità catturando l’attenzione degli studenti. Un incontro che ha lasciato un segno tra gli studenti macheriesi e chissà se, tra quei numerosi ragazzi che hanno riempito il cinema, ci sarà qualcuno che riuscirà ad andare, a sua volta, nello spazio per nuove scoperte. In poco più di un’ora Nespoli ha raccontato la storia di ieri, il presente con uno sguardo al futuro, parole accompagnate da immagini di un’impresa straordinaria. "Ho finito la mia carriera da astronauta un paio di anni fa, sono un ingegnere spaziale e meccanico, ho lavorato per quasi trent’anni all’Agenzia spaziale Europea di cui vent’anni come astronauta alla Nasa. Ho partecipato a tre missioni, la prima sullo Space Shuttle Discovery, la seconda e la terza sulla Sojuz, navicella russa, per un totale di 313 giorni nello spazio" ha raccontato AstroPaolo.

Un tuffo nel passato

Sul quel palco, è stato fatto un tuffo nella storia: nel  1957 i sovietici russi iniziarono a lanciare il primo satellite in orbita, lo Sputnik. Nel 1961 Jurij Gagarin fu il primo uomo sovietico ad andare sullo spazio. "Gli americani non sono rimasti troppo a guardare. A Huston, il 12 settembre 1962, l’allora presidente degli Stati Uniti disse: “Abbiamo deciso di andare sulla luna in questo decennio, non perché sarà semplice ma perché sarà difficile: questa è una sfida che siamo pronti ad accettare”. E il 20 luglio del 1969 l’Apollo 11 fu la missione spaziale che portò i primi uomini sulla luna, gli astronauti statunitensi Neil Armstrong e Buzz Aldrin - ha proseguito l’ingegnere che ha contribuito a lasciare un segno nella storia dell’umanità intera  – Qualche giorno fa abbiamo visto la partenza di Samantha Cristoforetti, so che avrete con lei un contatto via radio. AstroSamantha rimarrà nello spazio 100 giorni. Io sono riuscito a fare un volo sullo Shuttle, oggi lo Shuttle è andato in pensione, ci sono altri veicoli spaziali, il russo Soyuz e l’americano Dragon della SpaceX".

Cosa fa un astronauta sulla navicella spaziale? E come viene scandita la giornata?

"I miei trecento giorni nello spazio li ho passati  come un metalmeccanico spaziale. Il tempo è estremamente prezioso per noi, si inizia la mattina presto per finire in serata, si fanno continui esperimenti e attività di ricerca" ha spiegato Nespoli. Oggi è iniziata l’era del turista spaziale. Si riuscirà in futuro ad andare su Marte? "C’è un pazzo come Elon Musk che sta costruendo razzi sempre più potenti perché la sua idea è quella di andare su Marte. Domani cosa faremo? Nei prossimi anni io mi aspetto che si svilupperà il turismo spaziale e se pensiamo al lontano futuro magari potremo catturare qualche asteroide. Io vi esorto a darvi da fare, trovare una professione che vi piace e che potete fare per il resto della vita" ha concluso Nespoli per lasciare spazio a immagini spettacolari catturate dallo spazio e domande dei ragazzi. Prima della foto-ricordo con i docenti, il sindaco, Mariarosa Redaelli, è salito sul palco per un saluto e un ringraziamento. Dopo questo emozionante incontro nello spazio i ragazzi attendono il tanto atteso collegamento via radio con AstroSamantha.

Il servizio sarà pubblicato anche sul Giornale di Carate del 10 e 17 maggio 2022.

6 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie