Attualità
Agrate Brianza

Topi nelle cucine della mensa scolastica, preparazione dei pasti sospesa

Roditori nella scuola primaria di via Battisti, avviata la deratizzazione. La rabbia e la preoccupazione dei genitori, ma il Comune rassicura.

Topi nelle cucine della mensa scolastica, preparazione dei pasti sospesa
Attualità Vimercatese, 04 Novembre 2022 ore 07:58

Topi nei locali della mensa scolastica. E' quanto si sono trovati di fronte gli addetti del servizio nella giornata di mercoledì 2 novembre, alla ripresa delle attività scolastiche dopo il ponte, all'interno della scuola primaria di via Battisti ad Agrate.

Sospesa la preparazione dei pasti in loco per tutta la settimana

Tanto che il Comune è dovuto subito correre ai ripari sospendendo, su indicazione di Ats e in accordo con la società "Ladisa" che si occupa del servizio, la preparazione dei piatti in loco per tutta la settimana in corso.

Lettera dal Comune alle famiglie

Nel frattempo è scattata l'operazione di bonifica e derattizzazione. A dare comunicazione di quanto accaduto alle famiglie degli studenti della scuola primaria è stata la stessa Amministrazione comunale nella giornata di giovedì attraverso una lettera.

"Roditori nei locali delle cucine"

"Gentili famiglie, si provvede a informarvi che, presso il plesso primaria Battisti, il servizio mensa è attualmente somministrato con pasti veicolati direttamente dal centro cottura dell'impresa Ladisa srl, con temporanea sospensione dell'attività di cucina in loco (che riguarda in particolare i primi piatti, ndr) - si legge - Tale modalità di servizio è stata introdotta in data 2 novembre e si prevede proseguirà fino al giorno 7 novembre compreso, per garantire la sicurezza alimentare del pasto a fronte del riscontro, in data 2 novembre, del passaggio di roditori nei locali delle cucine".

Cucine chiuse, deratizzazione e intervento di Ats

"Nell'immediatezza della segnalazione, l'impresa ha tempestivamente e correttamente attivato il protocollo di autocontrollo con chiusura delle cucine, sanificazione cautelativa dei refettori e programmazione di ulteriore monitoraggio e disinfestazione - prosegue la lettera alle famiglie -  Il Comune ha provveduto, già in data 2 novembre, a segnalare al Dipartimento competente di ATS Brianza l'accaduto e a ricevere in prima battuta, tramite colloquio telefonico, dalla stessa Ats indicazioni di condotta collimanti con quelle già intraprese, con garanzia di continuità del servizio di mensa scolastica in condizione di sicurezza alimentare (pasti veicolati dall'esterno)".

I  topi in arrivo dal vicino cantiere per la nuova palestra comunale

"A completare un primo quadro di valutazione, non vi sono in ogni caso precedenti evidenze di avvistamenti di roditori o di segnali della loro presenza da parte del personale scolastico in alcuno dei locali del plesso - scrivono ancora gli uffici comunali -  Ciò farebbe ritenere che l'avvenuto riscontro della presenza degli stessi possa essere conseguente alle attività di movimentazione del terreno nell'adiacente cantiere per la realizzazione della nuova palestra comunale".

Palestra in fase di realizzazione all'interno del Parco Aldo Moro su cui si affaccia il plesso scolastico.

"Monitoraggio straordinario"

"Il Comune  - conclude la comunicazione - ha eseguito, nella mattina di giovedì 3 novembre, un sopralluogo congiunto con la ditta incaricata di monitoraggio e disinfestazione degli edifici comunali, con personale dell'impresa Ladisa, con la dirigenza dell'Istituto scolastico Bontempi, presso il plesso di via Battisti, riservando particolare attenzione alle zone, evidentemente più sensibili, delle cucine e refettori. All'esito del sopralluogo è stato programmato un intervento straordinario di monitoraggio di alcune zone dell'edificio e di aree limitrofe a cucine e refettori, da eseguire tra la giornata odierna (ieri, giovedì, ndr) e il fine settimana, a cura della ditta incaricata dal Comune, e di un ulteriore monitoraggio degli spazi interni a cucine e refettori, a cura di Ladisa srl, con l'obiettivo congiunto di verificare in via cautelativa lo stato effettivo dei luoghi e di adottare eventuali ulteriori provvedimenti, ove necessari, a garanzia della sicurezza alimentare e generale dell'utenza scolastica".

Il sindaco: "Attivato il protocollo, massima attenzione"

Il sindaco Simone Sironi ha tenuto a ribadire il tempestivo intervento di Comune, Ats e società che gestisce il servizio.

"Il protocollo è stato attivato e la preparazione in loco delle pietanze è stata sospesa - ha spiegato - L'attenzione è massima; non è comunque emersa all'interno delle cucine nessuna situazione di criticità. Nel fine settimana si procederà con ogni probabilità anche con il posizionamento di ulteriori esche per poi valutare nella giornata di lunedì le modalità di ripresa del servizio in loco".

L'assessore: "Nessun problema di igiene e sicurezza"

Sulla vicenda è intervenuto anche l'assessore all'Istruzione, Claudio Galli.

"L'avvistamento dei topi non è in alcun modo legato a condizioni igieniche delle cucine e dei locali mensa - ha tenuto a precisare l'assessore - Ats ha ben compreso la situazione concordando il provvedimento cautelativo di sospensione della preparazione dei pasti. Voglio quindi rassicurare le famiglie: non c'è alcun pericolo".

Una mamma: "Fatto grave, ma non è l'unico problema"

Una mamma di un bimbo che frequenta il plesso e la mensa ha comunque voluto ribadire "la gravità di quanto accaduto che si inserisce in una situazione di generale criticità del servizio. E' accaduto più volte ad esempio che gli alunni siano stati costretti ad attendere anche per mezz'ora, sulle scale, l'accesso alla mensa a causa dei ritardi nella consegna della parte dei pasti (in particolare i condimenti per i primi piatti, i secondi piatti e i contorni, ndr) che non vengono preparati in loco. E ora ci mancavano i topi. Come genitori non abbiamo molte armi a disposizione per ottenere un servizio di qualità. Forse non ci resta altro da fare che sospendere i pagamenti".

"Azienda sanzionata per altri disservizi"

Anche su questo aspetto è voluto intervenire l'assessore Galli

"Alcuni problemi ci sono stati anche se non mi risultano attese fino a mezz'ora per la consegna dei pasti - ha aggiunto ancora Galli - In ogni caso su questo aspetto ed altri sono state completate le procedure di contestazione alla società che fornisce il servizio. Non avendo ritenute sufficienti le giustificazioni scritte date dalla stessa, abbiamo proceduto ad elevare sanzioni economiche per alcune migliaia di euro".

Disservizi già segnalati dal Movimento 5 Stelle

La questione dei disservizi in  mensa, in parte legati pare alla carenza di personale, era già stata portata all'attenzione del Consiglio comunale nelle scorse settimane da parte del gruppo del Movimento 5 Stelle.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie