Attualità
Iniziativa

Torna la "Marcia della Pace": in cammino per lanciare un messaggio di speranza

I cortei partiranno da Carnate e Aicurzio, ma entrambi arriveranno all'oratorio di Villanova per un momento di condivisione e riflessione

Torna la "Marcia della Pace": in cammino per lanciare un messaggio di speranza
Attualità Vimercatese, 18 Gennaio 2023 ore 15:22

In cammino per lanciare un messaggio di speranza. Dopo due anni di stop causa Covid, torna finalmente in presenza la "Marcia della Pace", tradizionale iniziativa promossa dall’associazione "Mondo a colori" di Bernareggio in collaborazione con moltissime associazioni del paese e Amministrazioni comunali del territorio, giunta quest’anno alla 13esima edizione.

Torna la "Marcia della Pace"

La pandemia, dicevamo, aveva costretto gli organizzatori a rivedere le modalità della manifestazione, ma quest’anno la voce della pace tornerà a farsi sentire più forte che mai per le strade dei Comuni che aderiscono all’iniziativa. "Vista la grave situazione che si è creata con l'invasione dell'Ucraina e visti gli innumerevoli conflitti presenti nel mondo, pensiamo sia un atto di responsabilità unirci in un grido di pace per dire basta a tutte le guerre ed essere solidali con tutti i popoli aggrediti" sottolineano i promotori della Marcia che invitano tutti a partecipare all’appuntamento in programma per domenica 22 gennaio.

Due punti di partenza

Quest'anno partiranno in contemporanea due cortei alle ore 14.30: uno da Aicurzio (Centro sportivo, via Bersan) e l'altro da Carnate (Villa Banfi). Entrambi, alla fine del percorso, confluiranno presso l'oratorio di Villanova alle 15.30 per un momento comunitario:

"Condivideremo un momento di riflessione con gli interventi della presidente di “Mondo a colori”, di un rappresentante dei sindaci e di un rappresentante delle parrocchie - proseguono gli organizzatori - All'arrivo ci accoglierà il vin brulè preparato dal Gruppo Alpini e il the alla menta offerto dalla Comunità marocchina di Bernareggio. Ci accompagneranno inoltre le note del Corpo Musicale Pier Luigi da Palestrina".

Durante la manifestazione si terrà anche una raccolta fondi a favore del progetto «Un ponte di libri» per sostenere la cultura della nonviolenza come strumento di pace per l'Ucraina.

Seguici sui nostri canali
Necrologie