Attualità
Brugherio

Troppe sanzioni, a gestirle sarà un privato: i costi del servizio coperti dai multati

Il Comune di Brugherio vuole esternalizzare la gestione delle contravvenzioni: così facendo gli agenti della Polizia Locale potranno lasciare le scrivanie e stare più tempo in strada.

Troppe sanzioni, a gestirle sarà un privato: i costi del servizio coperti dai multati
Attualità Brugherio, 30 Agosto 2022 ore 07:48

Troppe sanzioni, a gestirle sarà un privato: i costi del servizio coperti dai multati. Il Comune di Brugherio vuole esternalizzare la gestione delle contravvenzioni: così facendo gli agenti della Polizia Locale potranno lasciare le scrivanie e stare più tempo in strada.

Il servizio di gestione delle sanzioni (tante) passa al privato

La mole di verbali emessi nell’ultimo anno e mezzo e il peso del lavoro burocratico sono diventati troppo pesanti per gli agenti del Comando di Brugherio. Da qui la decisione di esternalizzare la gestione di tutto il procedimento sanzionatorio non solo per quanto riguarda le violazioni al Codice della strada.  Il progetto con durata triennale (che verrà ora messo a gara per trovare l’operatore privato che si farà carico della commessa) "cuberà" in tutto 665mila euro. Questa la base d’asta, con i costi che "come previsto dal Codice della strada" (hanno specificato dalla stessa Amministrazione) verranno poi caricati sulle spalle del destinatario dell’atto, il multato, assieme alle spese per la spedizione della sanzione e per le visure. Se la cifra dovesse rimanere questa, si parla di circa 6 euro l’uno, Iva compresa.

Semafori con le telecamere, Ztl in centro 7 giorni su 7 e (presto) gli autovelox

La curva rappresentata dal numero di sanzioni è in salita: entro il 31 dicembre del 2022 l’Amministrazione ha ipotizzato di emetterne 25mila, che saliranno a 36mila a partire dal 2023. A influire su questa tendenza, per stessa ammissione di Villa Fiorita, sono state l’entrata in funzione a giugno 2021 dei varchi della Ztl di piazza Roma ventiquattr’ore su ventiquattro e sette giorni su sette e la posa dei rilevatori di infrazioni semaforiche su viale Lombardia e agli incroci di via Quarto (con le vie Volturno e Dorderio) e via San Maurizio al Lambro (con via San Carlo e via Torrazza). A ciò si aggiunge l’imminente entrata in funzione degli autovelox. E tutto si somma infine alle verifiche elettroniche per l’accertamento sui veicoli in circolazione di revisione in corso e assicurazioni.

"Il carico degli operatori addetti in attività burocratiche e prettamente ripetitive è divenuto così elevato da distrarre lo stesso personale dalle funzioni prevalenti di Polizia Locale", hanno sottolineato dalla Giunta guidata dal sindaco Marco Troiano, che ha recentemente dato l’ok al progetto. Esternalizzando le mansioni prettamente burocratiche e di scrivania, gli agenti potranno stare più tempo in strada, pattugliando ed eseguendo controlli per tutelare la sicurezza "on the road".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie