Attualità
Capitale della Cultura 2023

Tutto pronto per Brescia e Bergamo Capitale della Cultura

Dal 20 al 22 gennaio una festa straordinaria di inaugurazione delle due città in un'unica capitale

Attualità 13 Gennaio 2023 ore 08:00

È tutto pronto per la cerimonia istituzionale di inaugurazione di Brescia e Bergamo come Capitale Italiana della Cultura 2023 fissata per il 20 gennaio. In un evento di presentazione che si è svolto a Palazzo delle Stelline mercoledì 11 gennaio 2023, i sindaci delle due città hanno raccontato il ricco programma che darà ufficialmente il via ad un’anno di mostre, progetti ed eventi culturali, che coinvolgerà le due città lombarde.

Il video della presentazione di Bergamo e Brescia Capitale della cultura

L'evento di inaugurazione

Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, a Brescia, e il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, a Bergamo, apriranno ufficialmente la manifestazione, con una Cerimonia inaugurale, che si svolgerà il 20 gennaio in contemporanea al Teatro Grande di Brescia e al Teatro Donizetti di Bergamo. Insieme a loro saranno presenti il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, Laura Castelletti, Vicesindaca di Brescia con delega a Cultura, Creatività e Innovazione, Nadia Ghisalberti, Assessora alla Cultura di Bergamo, e tutte le alte rappresentanze cittadine.

Come la manifestazione, anche la cerimonia del 20 gennaio unirà le due città: un’inaugurazione in cui palcoscenici saranno tra loro connessi attraverso grandi schermi per condividere l’una quel che accade nell’altra. L’appuntamento istituzionale, che sarà trasmesso in diretta da Rai 3 a partire dalle 17, sarà corredato da momenti musicali di alto livello. Per l’evento inaugurale i due teatri ospiteranno i rappresentanti di enti e istituzioni e pubblici di circa 250 persone, cui faranno eco migliaia di persone che si riverseranno nelle piazze e nelle strade per la grande festa del giorno successivo.

“Questa è un’occasione importantissima per i nostri territori. - ha detto il sindaco Del Bono - Per questo abbiamo voluto che tutte le parti e i cittadini delle nostre provincie fossero coinvolti, attraverso progetti ed iniziative. Le opere che realizzeremo come la ciclovia e il cammino, vogliono essere il simbolo dell’unione di due territori che resterà anche una volta che il 2023 si sarà concluso”.

La festa di popolo sabato 21

A seguire, sabato 21, le piazze e le strade delle due città ospiteranno una festa di popolo: migliaia di persone assisteranno a una pluralità di eventi e appuntamenti con l’arte e lo spettacolo, che trasformeranno i due centri cittadini in palcoscenici diffusi e a cielo aperto. Cori di migliaia di bambini si esibiranno, seguiti dalle bande e dai cortei cittadini, per approdare, nel pomeriggio, nelle grandi piazze del centro.

A Brescia in Piazza della Loggia, sotto la Direzione Artistica di Massimo Bonelli, si terrà un Gala-Concerto condotto da Ambra Angiolini e partecipato dai principali artisti della scena musicale bresciana (Francesco Renga, Fausto Leali, Frah Quintale, ComaCose, Mr.Rain e tanti altri). Tra gli ospiti anche una serie di personaggi bresciani illustri. In serata, piazza della Vittoria, prenderà vita un’installazione artistica monumentale curata da Groupe F ed a seguire, nuovamente in Piazza della Loggia un Concertone con il meglio della scena alternativa musicale bresciana.

A Bergamo, la direzione artistica di Francesco Micheli porterà in piazza Vittorio Veneto lo spettacolo “I Nuovi Mille”, una coreografia danzata e animata, cui seguirà un grandioso spettacolo pirotecnico realizzato dal gruppo francese Groupe F.

“Noi siamo riconosciuti per le nostre rispettive manifatture che sono la forza economica dei nostri territori. - ha affermato il sindaco Gori - Quello che non si sa però è che invece siamo anche città di grande vivacità culturale. Vogliamo costruire un grande progetto di sviluppo a base culturale, non solo per essere più attrattivi a livello turistico, ma più di tutto per accrescere i consumi culturali dei nostri concittadini. Perché siamo convinti che più le persone hanno accesso alla cultura e ai luoghi della cultura, più questo le rende libere”

Bergamo e Brescia Capitale della Cultura 2023

Domenica 22 gennaio sarà giorno di apertura straordinaria dei luoghi della cultura: teatri, musei, cinema, fondazioni e molti altri enti saranno visitabili al pubblico e ospiteranno mostre, convegni, esibizioni. Un momento di cultura diffusa e pervasiva che darà inizio a un palinsesto di eventi che proseguirà poi per tutto il 2023.

L’evento di inaugurazione è sostenuto, attraverso il Comitato Bergamo Brescia 2023, da Intesa Sanpaolo e Brembo. La manifestazione Bergamo Brescia Capitale della Cultura 2023 vede Intesa Sanpaolo e A2A nel ruolo di Main Partner, Brembo nel ruolo di Partner di Sistema, SACBO quale Partner di Area. Il Ministero della Cultura e Regione Lombardia sono partner istituzionali insieme a Fondazione Cariplo, Fondazione di Comunità Bresciana e Fondazione di Comunità Bergamasca.

Ulteriori informazioni sul programma e gli eventi di Brescia e Bergamo Capitale della cultura sono disponibili sul sito 

Seguici sui nostri canali
Necrologie