Attualità
Desio

Un 2021 impegnativo per i pompieri: 1439 gli interventi totali, hanno spento 383 incendi

Il capo-distaccamento dei Vigili del Fuoco desiani ha ripercorso l’attività dell’anno che si è appena concluso

Un 2021 impegnativo per i pompieri: 1439 gli interventi totali, hanno spento 383 incendi
Attualità Desiano, 22 Gennaio 2022 ore 18:00

Un 2021 particolarmente impegnativo per i Vigili del Fuoco del distaccamento cittadino di Desio: in tutto hanno prestato servizio in più di millequattrocento emergenze. Sono stati in prima linea soprattutto per incendi, soccorso persona e bonifica insetti. Il capo-distaccamento Paolo Brugora ha evidenziato: «Centinaia di interventi in più rispetto all’anno scorso».

Un 2021 impegnativo per i pompieri

Un anno importante per i pompieri di via Matilde Serao, che per il loro servizio hanno avuto diversi riconoscimenti comunali e nazionali. I numeri del 2021 parlano chiaro. Si contano duecento interventi in più: «Al distaccamento di Desio sono arrivate in tutto 1439 chiamate per emergenze durante l’anno che si è appena concluso – ha affermato Brugora – I mesi che ci hanno visto più impegnati sul territorio sono stati quelli estivi, soprattutto tra luglio e settembre».
Al primo posto per numero di servizi effettuati ci sono gli incendi: «I nostri uomini sono intervenuti a domare le fiamme in 383 incendi – ha continuato – Di questi, 80 in abitazione. In questo caso si tratta di situazioni che hanno interessato soprattutto le canne fumarie, e hanno poi coinvolto anche i tetti. Sono stati diversi gli incendi di sterpaglie e di autovetture». Non si possono dimenticare le due tragiche morti avvenute sul nostro territorio, che i pompieri di Desio hanno fatto di tutto per evitare: si tratta dei due anziani di Nova Milanese e Limbiate che hanno perso la vita proprio in seguito a due diversi incendi in appartamento, a pochi mesi di distanza.
I pompieri desiani hanno a disposizione, oltre all'autopompa e a un carro, anche un nuovo mezzo: «Da pochi mesi è arrivato il Ranger, un fuori strada con un serbatoio di riserva idrica utile per i terreni accidentati». Un mezzo di supporto, soprattutto, nel caso di incendi delle sterpaglie.

Soccorso persone

Durante l’anno, poi, i Vigili del Fuoco sono andati in soccorso di 235 persone. Malgrado la fase acuta dell’emergenza sanitaria del 2020, c’è stato un incremento di interventi di questo genere: ben 61 in più.
Al terzo posto per numero di interventi c’è la bonifica insetti. Si tratta di un servizio che negli anni scorsi pesava molto meno tra le uscite del distaccamento: «E’ da quando è scoppiato il Covid-19, dal lockdown soprattutto, che questi animali hanno costruito più nidi e si sono diffusi maggiormente. In particolare, vespe e calabroni». Rispetto all’anno precedente, infatti, si contano 45 interventi in più.
Inoltre, sono state rilevate 110 aperture di porte e finestre e 93 fughe di gas. Quest’ultimo dato, in particolare, è preoccupante: «Ancora ci sono troppi interventi di questo tipo – ha spiegato Brugora – La problematica maggiore è per gli impianti, che non sempre sono a norma. Ne troviamo ancora troppi datati, che avrebbero bisogno di manutenzione. Consigliamo, infatti, di fare ogni due anni l’esame dei fumi di scarico per evitare che nell’appartamento fuoriesca del monossido di carbonio».
A seguire ci sono state 84 operazioni per dispersioni idriche, 65 di soccorso e recupero animali, 61 ascensori bloccati, 46 incidenti stradali.
E’ da sottolineare, poi, il continuo coinvolgimento dei Vigili del fuoco per situazioni che coinvolgono anche zone al di fuori del territorio di riferimento: «Nel 2021, noi di Desio abbiamo collaborato all’emergenza neve a Belluno e abbiamo contribuito a domare gli incendi boschivi divampati quest’estate in Calabria. Devo dire che mi ritengo molto soddisfatto».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie