Attualità
Lesmo

Un grande murales sulle pareti della scuola per ricordare la forza del giovane Manuel

Il commovente omaggio è stato realizzato dai compagni di classe di "Villa Greppi" del 18enne scomparso ad agosto durante un'escursione con i Boy Scout

Un grande murales sulle pareti della scuola per ricordare la forza del giovane Manuel
Attualità Vimercatese, 09 Febbraio 2022 ore 08:34

Lo sfondo azzurro non può che richiamare l’amore per il suo Napoli. Poi il leone, simbolo di forza e coraggio. Infine la luce, quella che sul suo volto non è mai mancata. Il tutto accompagnato dal titolo della canzone «Sogna ragazzo sogna» di Roberto Vecchioni, dipinto a chiare lettere su un murales che, da poche settimane, campeggia all’ingresso di «Villa Greppi» a Monticello.

Un grande murales sulle pareti della scuola per ricordare la forza del giovane Manuel

E’ un omaggio a dir poco commovente quello che la scuola superiore ha voluto offrire alla memoria di Manuel Perez, il 18enne di Lesmo che lo scorso agosto aveva tragicamente perso la vita durante un’escursione con il gruppo dei Boy Scout di cui faceva parte. Il giovane soffriva delle cosiddette «crisi di assenza», ovvero una patologia che causa momentanee perdite di coscienza. E proprio una di queste lo aveva colpito mentre, insieme agli amici, stava facendo un bagno in mare aperto. Esattamente laddove i genitori si erano raccomandati con i responsabili degli Scout di non portare il loro Manuel.

L'iniziativa dei suoi compagni di classe

Una scomparsa che ancora oggi, a distanza di sei mesi, fa male. Alla famiglia, agli amici, ma soprattutto ai compagni di classe del 18enne, che quest’anno avrebbe frequentato l’ultimo anno dell’indirizzo di Scienze Umane del «Greppi». E sono stati proprio loro a chiedere la realizzazione di questo murales. Per ricordare un amico, ma ancora prima un ragazzo davvero speciale che insieme a loro ha condiviso tanti bellissimi momenti.

«E’ stata un’iniziativa nata in maniera molto spontanea che ci è venuta dal cuore - racconta Eleonora a nome dell’intera classe - Ci abbiamo lavorato dall’inizio dell’anno e abbiamo voluto inserire tutti gli elementi a cui Manuel era legato: lo sfondo azzurro, come il colore del Napoli, squadra di cui era tifoso; il leone, simbolo di quella forza che ha sempre dimostrato e poi il titolo della sua canzone preferita, che non smetteva mai di ascoltare. Abbiamo voluto dipingerlo su un muro laterale, ma davanti al quale passiamo ogni giorno per entrare in classe. In questo modo il nostro primo pensiero della giornata va a Manuel, la cui presenza in mezzo a noi non potrà mai venire meno».

LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA DA MARTEDI' 8 FEBBRAIO 2022

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie