Attualità
Oraganizzato da Legambiente

Un incontro per ricordare l'alluvione del 2002

L'incontro pubblico si terrà l'8 ottobre, presso la sala Picasso dell’Urban Center, a partire dalle 9.30.

Un incontro per ricordare l'alluvione del 2002
Attualità Monza, 26 Settembre 2022 ore 09:24

Una intera mattinata, aperta al pubblico (consigliabile la prenotazione) per ricordare l'alluvione del novembre 2002 ma soprattutto per capire puntare l'attenzione sulle opere realizzate per mitigare il rischio di nuove esondazioni e sulle opere ancora da fare.

Un incontro per ricordare l'alluvione del 2002

Era il novembre di vent'anni. Dopo giorni di piogge abbondanti e incessanti l'acqua del Lambro e il fango invasero la città di Monza, il Parco e la Cascinazza, causando ingenti danni. Proprio per ricordare e soprattutto per informare, il Circolo di Legambiente di Monza, ha organizzato questo incontro pubblico, che si terrà l'8 ottobre, presso la sala Picasso dell’Urban Center, a partire dalle 9.30.

Interverranno Pietro Genoni, Responsabile U.O.C. Laghi e Monitoraggio Biologico Fiumi di ARPA Lombardia, Marco Ciceri, Presidente del Parco Regionale della Valle Lambro,  Massimiliano Ferazzini, Direttore Settore Progettazione e Pianificazione Territoriale di BrianzAcque, Marco La Veglia di A.I.Po Lombardia, e Mario Stevanin, Funzionario Responsabile dell’Ufficio Protezione Civile Monza.

Il Circolo Legambiente Monza illustrerà il lavoro di cura, manutenzione e informazione sull'Oasi di
piazza Castello.

"Il Lambro resta parte viva della nostra città"

"Riteniamo che sia importante tenere alta l’attenzione sulla salute del Lambro e sul suo corso,
soprattutto in zone come la nostra, dove gli insediamenti abitativi e produttivi hanno circondato il
fiume fin sulle sponde, sottraendo, nel corso degli anni, molte aree destinate alla sua naturale
espansione" - sottolinea il Circolo di Legambiente in una nota.
"Nonostante tutto, il Lambro resta parte viva della nostra città - si legge ancora nella nota. Ed è per proteggere la sua bellezza e l'importanza delle sue acque che il Circolo Legambiente Monza, con i suoi volontari, lavora per far conoscere ai cittadini e alle scuole la parte storica, idraulica e naturalistica dell'Oasi, attraverso visite guidate ogni prima domenica del mese. I recenti fatti avvenuti a Senigaglia ci devono servire da monito: la crisi climatica mondiale in atto sta aumentando a dismisura il rischio di catastrofi naturali legate a un uso indiscriminato della natura che ci circonda.

Per prenotare scrivere una mail a monza@legambiente.org

Seguici sui nostri canali
Necrologie