Menu
Cerca
Lotta al Covid

Vaccinazioni a domicilio per gli anziani: 143 somministrazioni in due giorni

A Monza, in campo sono scesi 15 medici di base volontari tra cui l'assessore Désirée Merlini e l'ex sindaco Marco Mariani (entrambi dottori)

Vaccinazioni a domicilio per gli anziani: 143 somministrazioni in due giorni
Attualità Monza, 19 Aprile 2021 ore 20:24

Vaccinazioni a domicilio per gli anziani: 143 somministrazioni in due giorni. A Monza, in campo sono scesi 15 medici di base volontari tra cui l’assessore Désirée Merlini e l’ex sindaco Marco Mariani (entrambi dottori).

Vaccinazioni a domicilio per gli anziani

Se la campagna di immunizzazione degli over 80 era stata completata con i due weekend di somministrazioni massive in Autodromo, rimaneva il nodo degli anziani più fragili, impossibilitati a uscire di casa e raggiungere gli hub preposti. Per questo è stato predisposto quanto necessario per la somministrazione a domicilio. Un’operazione sviluppatasi nel fine settimana e che ha portato a 143 dosi somministrate – 88 sabato e 55 domenica – dai 15 Medici di Medicina Generale che hanno dato la propria disponibilità a far parte delle squadre di vaccinatori inviate nelle abitazioni dei monzesi.

“Tenevo molto alla vaccinazione domiciliare dei più fragili – ha spiegato il sindaco Dario Allevi – E il risultato è stato ottimo. Grazie anche all’assessore ai Servizi sociali Désirée Merlini che si è messa a chiamare personalmente i suoi colleghi. Per questo primo weekend appena trascorso si sono resi volontari 15 medici che in due giorni hanno somministrato 143 sieri. Cosa non semplice visto che si trattava del vaccino Pfizer che, necessitando della catena del freddo, deve essere iniettato nel giro di pochissimo”.

Sabato sono stati 88 gli over 80 immunizzati, domenica 55. In campo anche l’assessore alla Sicurezza Federico Arena: “Grazie all’impegno dei medici volontari, al nostro sistema di Protezione civile, alla Polizia locale e ad Ats, non appena ricevuta la disponibilità dei vaccini, in pochissime ore abbiamo attivato la macchina organizzativa per vaccinare anche i nostri allettati. Anche gli Alpini hanno voluto contribuire alla due-giorni offrendo un pasto caldo in sede per i medici impegnati nella campagna vaccinale. I nostri volontari si sono dimostrati una risorsa indispensabile anche in questo fine settimana, disponibili e generosi nel supporto agli equipaggi di medici impegnati in città”, ha fatto sapere.

L’assessore in prima fila

Ringrazio i colleghi che hanno voluto aderire alla nostra iniziativa straordinaria, voluta per velocizzare le vaccinazioni a domicilio – spiega Dèsirée Merlini, Assessore alle Politiche Sociali e medico, che ha partecipato in prima persona al coordinamento della task force e alle somministrazioni – I medici di famiglia sono abituati ad entrare nelle case e conoscono le storie personali e familiari dei loro pazienti: in questo caso il rapporto di fiducia è ciò che fa la differenza”. “Il bilancio di questo weekend è un’esperienza professionale piena di umanità e di solidarietà”.

Il Presidente dell’Ordine dei Medici Carlo Maria Teruzzi ha confermato che nei prossimi giorni i Medici di Medicina Generale – compatibilmente con la disponibilità di dosi vaccinali – proseguiranno in autonomia la campagna, in base alle richieste dei loro pazienti.

 

Necrologie