Attualità
Varco elettronico acceso

Ztl a Vimercate: in sette giorni la telecamera "sanziona" più di cento automobilisti

Pioggia di contravvenzioni a seguito dell’introduzione del varco elettronico lungo via Vittorio Emanuele II.

Ztl a Vimercate: in sette giorni la telecamera "sanziona" più di cento automobilisti
Attualità Vimercatese, 29 Maggio 2021 ore 15:20

Il nuovo varco elettronico per l’accesso alla Zona a traffico limitato fa "strage". Sono più di cento le sanzioni elevate nella prima settimana e altrettante (il conteggio non è ancora stato fatto) quelle comminate la seconda. Stiamo parlando delle multe fatte in automatico attraverso la telecamera che monitora l’accesso alla Ztl posta lungo via Vittorio Emanuele II, all’angolo con via Terraggio Molgora.

Ztl a Vimercate: tante sanzioni nelle prime due settimane

L’occhio elettronico ha sostituito la più artigianale transenna posta manualmente all’ingresso e introdotta dopo l’eliminazione dei pilomat che in passato tanti problemi, e anche incidenti gravi , avevano creato. Il nuovo sistema, collegato alla centrale operativa della Polizia locale, in piazza Marconi, dopo un periodo di rodaggio, è entrato ufficialmente in funzione da lunedì 10 maggio. E già dal primo giorno si sono registrate decine di accessi non autorizzati, con relative sanzioni.
Così è stato anche per i giorni successivi. Tanto che, come detto, nella prima settimana, le multe elevate sono stati circa 120. Un trend confermato anche la settimana successiva.

Le sanzioni

La sanzione prevista per chi accede con veicoli a motore nell’area del centro a traffico limitato negli orari di chiusura e senza naturalmente autorizzazione ammonta a 83 euro: cifra ridotta a 58 se viene pagata entro 5 giorni. Le contravvenzioni non scattano naturalmente per i veicoli autorizzati, le cui targhe sono inserite a terminale e vengo quindi escluse in tempo reale. E proprio tra coloro che avrebbero diritto all’acceso anche nelle fasce vietate ci sono quasi certamente alcuni dei multati che si sono «scordati» di comunicare la propria targa.
Chi passa il varco negli orari di chiusura, in assenza di autorizzazione, ha comunque 48 ore di tempo per dimostrare (compilando e inviando un modulo caricato sul sito Internet del Comune) di appartenere alle categorie che hanno diritto all’accesso senza incorrere nella sanzione.

Come noto la Ztl è attiva dal lunedì al venerdì dalle 17.30 alle 7.30 della mattina successiva e dalle 9 del sabato alle 7.30 del lunedì.
La maggior patte degli accessi non autorizzati si sono registrati durante il giorno, pochi quelli notturni, complice probabilmente anche il coprifuoco.

A trarre in inganno gli automobilisti è stata sicuramente la scomparsa della transenna. C’è però anche una buona dose di distrazione.
Lungo via Vittorio Emanuele compaiono infatti diversi cartelli che avvisano della Ztl con i relativi orari; inoltre, all’imbocco della stessa, sotto la videocamera, è stato montato un pannello elettronico che segnala, con scritta rossa ben visibile, l’entrata in funzione della Zona a traffico limitato.

Necrologie