25 Aprile e Primo Maggio in bicicletta

Nuovi itinerari ciclopedonali connessi ad A58-TEEM per liberarsi dal traffico.

25 Aprile e Primo Maggio in bicicletta
25 Aprile 2018 ore 10:11

Una Festa della Liberazione lontana dal traffico. Nuovi itinerari ciclopedonali per chi vuole trascorrere in sella il 25 Aprile e il Primo Maggio, toccando da vicino gioielli ambientali come i parti incastonati sulle sponde di Molgora, Villoresi, Martesana e Muzza.

Giorni di riposo “alternativi”

Liberarsi dal traffico entrando in contatto con la natura. E’ possibile farlo attraverso i 35 chilometri di percorsi ciclopedonali connessi ad A58-TEEM, che permettono di vedere da vicino dei veri e propri gioielli. Meraviglie incastonate sulle sponde di Molgora, Villoresi, Martesana e Muzza possono essere fruiti da tutti in assoluto relax, grazie all’uso combinato dell’Autostrada taglia-file e delle piste ciclabili adiaceni le uscite di Pessano, Gessate, Pozzuolo, Paullo e Vizzolo.

Tre itinerari consigliati

Tra i tanti itinerari a disposizione, tre rappresentano un’assoluta novità. Il primo, dedicato agli appassionati delle immersioni nella natura, si svolge nel settore Nord (raccordo con A4 ad Agrate e caselli di Pessano e Gessate) di A58-TEEM e include piacevoli gite fuoriporta nelle zone rurali attorno a Caponago, Cambiago, Pessano e Gorgonzola. Tutte aree riqualificate attraverso la realizzazione del progetto speciale ambientale “Molgora-Villoresi”. I percorsi del secondo itinerario conducono invece al Lago di Muzzano, alla Villa Pompeiana e alle Oasi Bosco del Mortone e della Garzaia. Meta d’elezione della terza scampagnata, infine, è il Parco dell’Amicizia, costruito sul tetto della più lunga galleria di A58-TEEM. Portato a un’estensione di tre ettari, il giardino pensile è dotato di attrezzatura per pic-nic.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia